Blog

Scopri le ultime notizie dal settore del performance marketing, consigli e suggerimenti su come migliorare il tuo marketing di affiliazione, analisi approfondite degli argomenti da parte dei nostri opinion leader selezionati e uno sguardo alla vita all'interno di TradeTracker in tutto il mondo.

Torna a tutti blog

Potenziare la parte alta del funnel

Marketing Funnel: cos’è

Il Marketing Funnel è una rappresentazione utilizzata per analizzare il percorso compiuto dal consumatore nel suo processo di acquisto. Funnel significa “imbuto”, oggetto che, con la sua forma, descrive perfettamente il “viaggio” dell’utente verso la conversione.
Il consumatore, infatti, nel suo processo di acquisto, si trova inizialmente davanti a un’offerta variegata di numerosi brand e procede a una progressiva scrematura fino alla scelta del prodotto o servizio che ritiene più idoneo. La parte superiore dell’imbuto è decisamente ampia, mentre man mano che si scende l’accesso si fa più stretto e selettivo.

Tofu, Mofu, Bofu e il modello AIDA

Il funnel è suddivisibile in tre step, chiamati per praticità con i loro acronimi:

  • Tofu: è il top of the funnel, la parte iniziale. Qui, l’obiettivo principale, è intercettare l’attenzione degli utenti della rete.
  • Mofu: middle of the funnel, è la parte intermedia del percorso di acquisto dell’utente, dove esso si informa in merito ai vari prodotti o servizi al quale è interessato. Si tratta di una fase importante ma ancora esplorativa, lontana dall’acquisto.
  • Bofu: bottom of the funnel, la parte finale, fase in cui avviene l’acquisto.

I tre step sopra descritti, sono a loro volta sovrapponibili al modello AIDA, che descrive i quattro comportamenti del consumatore nel suo percorso di acquisto: Attenzione, Interesse, Desiderio e Azione. L’attenzione del consumatore verso un prodotto o un servizio viene collocata nel Tofu. La manifestazione di interesse/desiderio viene invece sperimentata nel Mofu e, infine, l’azione di acquisto avviene nel Bofu.

IMMAGINE 2 300x300

L’importanza della parte alta del funnel e le azioni da intraprendere per potenziarlo

Il fine ultimo di un’e-commerce è, ovviamente, la conversione. Non si devono però trascurare i passaggi precedenti ad essa. La parte alta del funnel (rappresentata da Tofu e Mofu) è di particolare importanza, poiché è il momento in cui si realizza la “brand awareness” di un prodotto. Per catturare l’attenzione dell’utente e introdurlo al suo percorso di acquisto è fondamentale dunque mettere in atto una strategia che coinvolga varie azioni.

La SEO e il posizionamento sui motori di ricerca è sicuramente la prima cosa da ottimizzare: potenziare la struttura e i contenuti dell’e-commerce, studiare le keywords e investire in link building è altamente consigliato. Parallelamente,  sfruttare strumenti come le piattaforme social e l’influencer marketing aiuta a dare risonanza al prodotto, poiché si ha a che fare con vere e proprie “vetrine digitali immediate”. Ultima, ma non meno importante in questa fase del funnel, è la figura dei blog, consultati nel momento in cui l’utente cerca informazioni o recensioni su un dato brand, prodotto o servizio.

TradeTracker strizza l’occhio a Tofu e Mofu!

TradeTracker, con la sua vasta rete di affiliati, accompagna i suoi advertiser nel potenziamento dell’intero funnel e, grazie alla Real Attribution, incentiva i publisher che si posizionano nella parte più alta di esso a promuovere un dato prodotto. A differenza del modello last click, infatti, la Real Attribution remunera anche gli affiliati che concorrono alla conversione ma che non sono direttamente finalizzatori. Una rivoluzione che giova ai publisher tanto quanto agli advertiser!

Il nostro consiglio

Se sei un advertiser di TradeTracker, non trascurare gli affiliati che si posizionano nella parte alta del funnel ma investi in essi: ti supporteremo nella scelta del partner più adatto al tuo prodotto e se la sua attività richiederà un investimento extra a supporto della commissione, faremo di tutto per offrirti le condizioni più vantaggiose. Se sei un publisher di contenuto, un influencer o un qualsiasi canale tipicamente “non converter”, ricorda: con la Real Attribution di TradeTracker, il last click è solo un ricordo!


Previous:

Sneakers Bar: la pista giusta per il tuo e-commerce

Sneakers Bar: la pista giusta per il tuo e-commerce

Next:

Channable: il partner ideale per la gestione del feed prodotto

Channable: il partner ideale per la gestione del feed prodotto

Potrebbero interessarti anche...

Channable: il partner ideale per la gestione del feed prodotto

Scopri di più

Potenziare la parte alta del funnel

Scopri di più

Sneakers Bar: la pista giusta per il tuo e-commerce

Scopri di più

Black Week 2021: i risultati

Scopri di più