Ultimi Tweet

Post recenti su Facebook

Unable to display Facebook posts.
Show error

Error: (#10) This endpoint requires the 'manage_pages' permission or the 'Page Public Content Access' feature. Refer to https://developers.facebook.com/docs/apps/review/login-permissions#manage-pages and https://developers.facebook.com/docs/apps/review/feature#reference-PAGES_ACCESS for details.
Type: OAuthException
Code: 10
Please refer to our Error Message Reference.

Latest Videos

TradeTracker’s International Performance Marketing Award submission

Real Attribution Launch Event With Launch Partner TMG

Una presenza globale

TradeTracker è presente a livello internazionale, e in quanto membri della comunità on-line, conosciamo meglio di chiunque altro la capacità di Internet di far diventare i confini nazionali irrilevanti.

La nostra presenza con uffici in tutto il mondo ci aiuta a rimanere presenti e attivi sui singoli mercati nazionali, cosi come anche l'apertura di un network di potenziali partner internazionali.

L'ambizione di crescere ci ha portato ad essere presenti in oltre 19 paesi diversi, mentre continuiamo a fare piani di sviluppo per la nostra prossima grande avventura.

North America

24 September, 2014 by agaranin Archivio ttnews

bing-logoRicordate che nel mese di giugno Bing ha annunciato che il nuovo dispositivo di targeting semplificato, simile a Google AdWords, era prossimo al lancio? Bene, ciò è avvenuto il 15 settembre e d’ora in poi i computer ed i tablet possono essere individuati con un unico dispositivo di selezione come in Google AdWords.
Dopo il miglioramento della compatibilità delle campagne AdWords, Bing ha deciso di apportare delle modifiche sulla la gestione del targeting dai diversi dispositivi, con l’obiettivo di offrire ai propri clienti la possibilità di gestire in maniera più semplice ed efficace le loro campagne. In particolare attraverso questa modifica Bing vuole aiutare i propri clienti a migliorare i risultati delle campagne pubblicitarie e ridurre al minimo la differenza di rendimento tra i diversi dispositivi.

In precedenza, Bing permetteva agli inserzionisti di modificare le offerte su tutti i desktop / laptop, cellulare, tablet separatamente attraverso gli strumento di impostazione. Ora desktop e tablet sono inclusi nella stessa opzione.

La cattiva notizia

Analogamente a Google, ora dovete indirizzare i target dei tablet su Bing insieme a quelli dei desktop. Ciò potrebbe influire negativamente sulle prestazioni degli annunci sui tablet, in termini di conversioni, soprattutto in alcuni settori.

La buona notizia

Poiché tanti inserzionisti utilizzano gli strumenti di Google Import, Bing con questa nuova applicazione vorrebbe trasferire tali inserzionisti sul proprio conto ed attirarne facilmente dei nuovi. Questa modifica rende lo strumento di importazione ancora più efficace, in quanto le impostazioni del dispositivo dovrebbero essere in grado di trasferire senza problemi al sito di atterraggio tutti gli utenti che utilizzano sia i desktop che i tablet. Inoltre, Bing offre funzionalità che Google non possiede, compresi i modificatori di offerta dai tablet.

Altre cattive notizie

Bing permette di includere i modificatori di offerta dai tablet? Quindi, tecnicamente si può ancora rinunciare impostando i modificatori al -100%? Purtroppo, no. Bing ha per i tablet solo una combinazione che permette di fare un'offerta da qualsiasi punto tra + 300% al -20%.
Inoltre l’ulteriore notizia non positiva è che per apportare le modifiche necessarie al account Bing, si ha tempo fino al 3 OTTOBRE 2014.