Ultimi Tweet

Post recenti su Facebook

1 week ago

TradeTracker.com

To all mothers out there..: ... See MoreSee Less

View on Facebook

3 weeks ago

TradeTracker.com

TradeTracker will once again be at the Arabian Travel Market in Dubai, United Arab Emirates to meet current and new travel partners. Please message to arrange a time to meet during this very busy event.
#travel #partners #dubai #meet #TradeTracker #atm19 #atmdubai
... See MoreSee Less

View on Facebook

Latest Videos

TradeTracker’s International Performance Marketing Award submission

Real Attribution Launch Event With Launch Partner TMG

Una presenza globale

TradeTracker è presente a livello internazionale, e in quanto membri della comunità on-line, conosciamo meglio di chiunque altro la capacità di Internet di far diventare i confini nazionali irrilevanti.

La nostra presenza con uffici in tutto il mondo ci aiuta a rimanere presenti e attivi sui singoli mercati nazionali, cosi come anche l'apertura di un network di potenziali partner internazionali.

L'ambizione di crescere ci ha portato ad essere presenti in oltre 19 paesi diversi, mentre continuiamo a fare piani di sviluppo per la nostra prossima grande avventura.

North America

Non si può negare che negli ultimi anni l'attività di marketing legate ai social network siano cresciute rapidamente. Per questo ha acquistato sempre maggiore importanza per la promozionale on-line.

Aziende e brand di tutti i settori utilizzano questo canale per accrescere la propria awareness. Possono inoltre interagire con i propri clienti, acquisiti o potenziali. Facebook, Instagram, Youtube e Linkedin sono solo i principali network utilizzati per le campagne di social media marketing.

Quali sono le motivazioni del successo di questo canale negli ultimi anni?

Sicuramente il grande numero di utenti iscritti e attivi sui social network e il maggior uso che si fa del mobile. In seconda battuta la ricerca di pareri e recensioni on-line da parte degli utenti prima degli acquisti. Infine l’utilizzo e la condivisione di video e la nascita degli influencer, capaci di interagire e creare forti legami con i propri seguaci guidandoli nelle proprie scelte di acquisto.

Utenti Social Network & Mobile

Di seguito l’ultimo report Global Digital 2018 pubblicato a gennaio da We Are Social in collaborazione con Hootsuite. Gli utenti attivi sui social network sono ad oggi più di 3 miliardi nel mondo. Si registra un incremento del 13% rispetto all'anno precedente.  Dei 3 miliardi di utenti connessi, 9 su 10 accedono tramite mobile.

In Italia il 73% della popolazione è online (43 milioni di persone). Ci sono circa 34 milioni di utenti attivi sui social media.  Gli internauti italiani spendono in media 6 ore al giorno connessi, di cui ben 2 sui social network.

Importanza delle recensioni on-line

Sempre più utenti ricercano opinioni on-line prima di effettuare il proprio acquisto. Consultano e studiano le recensioni dei propri contatti sui social network o si affidano alle opinioni on-line. Anche se queste ultime non arrivano da persone connesse con l’utente, ma da utenti accreditati sui social network, che si sono guadagnate la stima dei propri follower. Queste persone risultano affidabili agli occhi degli internauti che ricercano informazioni prima degli acquisti.

 

Utilizzo e condivisione Video

Negli ultimi anni il consumo di video online è cresciuto notevolmente. Questo secondo quanto emerso dai dati Cisco entro il 2019 il Video da IP rappresenterà l’80% del traffico IP Globale.

Facebook e Youtube sono le piattaforme principali di veicolazione e condivisione video. Permettono di raggiungere gli utenti e quindi i potenziali clienti ovunque, sia a casa che fuori casa.

Quali sono i vantaggi della pubblicità attraverso i video?

I potenziali clienti si identificano meglio con la persona che sta dietro l'azienda (interna o esterna al brand). Un video in cui una persona spiega un prodotto, il suo utilizzo e funzionalità avrà un impatto maggiore rispetto ad un’immagine e sarà più facilmente ricordato.

Altro potere che hanno i video e che risulta molto importante per le aziende è la sua potenziale viralità. Il video è uno strumento capace di raggiungere un numero elevato di persone in pochissimo tempo. Attualmente, ad esempio, gli utenti attivi su Youtube sono oltre un miliardo. Attraverso questo strumento, disponibile in bene 76 lingue, è possibile raggiungere il 95% della popolazione.

Ancora, è possibile selezionare la propria audience, andando a comunicare con il corretto pubblico targettizzandolo attraverso parole chiave, argomenti e dati demografici.

 

Influencer marketing

L’altra importante leva del canale social è il successo degli ultimi anni degli influencer. Sono leader sociali capaci di creare forti connessioni con i propri follower. Ispirandoli e guidandoli nelle loro scelte di acquisto attraverso la condivisione di consigli su prodotti, e informazioni sul proprio stile di vita.

Questa caratteristica incontra l’esigenza delle aziende: creare un forte e fidelizzato legame con i propri clienti. Questo porta a rapporti autentici e di lungo termine.

Per i brand quindi gli influencer rappresentano un’opportunità per raccontare il proprio marchio in maniera autentica. Grazie a persone reali, conosciute e autorevoli agli occhi dei loro follower possono comunicare in maniera efficace con gli utenti. Siano essi già clienti o potenziali consumatori, la comunicazione avviene nei momenti più importanti del customer journey.

Come si evolve l'influencer marketing

Fino a poco tempo fa l’attività di marketing attraverso i social era vista separatamente a quella ormai affermata dell’affiliate marketing. Quest'ultima caratterizzata dalle remunerazioni CPA poiché non era possibile misurare le performance di influencer e video, se non basandosi sul numero dei follower e like.

Oggi, invece, l’innovazione nelle tecniche di monitoraggio ha reso possibile la misurazione delle performance anche su video e pagine social. Questo canale può quindi integrarsi perfettamente con la più storica attività di performance marketing.

Le piattaforme devono quindi esser capaci di integrare tra i loro canali quello social. Rispondendo quindi all'esigenza del cliente e allo stesso tempo delle persone che stanno dietro questi canali per coinvolgerli e renderli parte integrante dei propri servizi.

TradeTracker e gli influencers

TradeTracker lavora da tempo a questo coinvolgimento. Gli ottimi risultati raggiunti sono dovuti anche al lancio dell’innovativa Real Attribution. Questo strumento permette di conoscere e pesare puntualmente il contributo di tutti i canali nel Customer Journey dell’utente. Facilita inoltre l’integrazione di chi, fino a poco tempo fa, lavorava con altre tipologie di remunerazione trovandosi principalmente nelle fasi iniziali di tale processo, non venendo dunque premiata per il proprio apporto alla conversione.

Questo discorso è soprattutto valido per i più “giovani” protagonisti di questo canale. Possono infatti crescere e mostrare ai brand la propria potenzialità e i risultati in grado di raggiungere.

Non è sempre vero, infatti, che a influencer importanti e già affermati corrisponda una buona performance. E' bene che i brand scelgano i propri partner studiando quelli più adatti alle loro caratteristiche e settore, in grado di ottenere maggiori risultati in termine di condivisione con il target di interesse del brand e di performance finali. Gli utenti tendono ad aver maggior fiducia e rimanere fedeli a persone comuni, a loro più vicine. Ancora, i micro–influencer riescono a raggiungere più facilmente un target di nicchia, maggiormente allineato con i valori e gli argomenti del brand.

Fonte: The Sturtup

A dimostrazione del nostro impegno, negli ultimi due anni, il numero di partner iscritti a TradeTracker e attivi sui canali social è cresciuto di ben il 78% rispetto al 2016. Sono sempre di più i canali social coinvolti nella promozione dei programmi presenti sulla nostra piattaforma.

 La testimonianza di Martina

Concludiamo il nostro post con una breve testimonianza.  Martina Petrucci è uno dei nostri partner attivi sul canale canale Youtube “mmarti nao”, con cui abbiamo iniziato a collaborare all’inizio di quest’anno. Si è dimostrata fin da subito un valido partner per i programmi su cui si è attivata.

“Mi chiamo Martina, ho 24 anni e sono una YouTuber alle - non più prime - armi. Nel mio canale "mmarti nao" amo parlare di libri, film, serie tv, fumetti, videogiochi. Riesco ad ossessionarmi con qualsiasi cosa riguardi i miei fandom preferiti. Il mio pubblico, appassionato come me, mi dà sempre supporto e apprezza moltissimo i miei video tematici. Lavorare con brand come EMP o Jocando ha fatto sì che il mio pubblico di piccoli nerd potesse conoscere negozi e store online trattanti gli argomenti da loro preferiti. Tantissime persone, ogni giorno, mi scrivono inviandomi foto dei loro ultimi acquisti, delle loro wishlist o delle cose più belle che hanno trovato su questi siti; le commentiamo insieme, qualche volta facciamo anche a gara a chi possiede le cose più innovative. Sono felice che loro amino così tanto i miei video, supportino le mie passioni e mi facciano sentire sempre a casa. 

TradeTracker Italia, leader nell'affiliate marketing, si è dimostrato una carta vincente e un buon alleato per l'incremento del guadagno online di noi creators. Puntualità, chiarezza e precisione; il team di TradeTracker è stato, ed è tutt'ora, sempre pronto a risolvere e a discutere qualsivoglia problema. Con una solida ed estesa lista di possibili campagne e aziende per collaborazioni, offre anche un efficace servizio di mediazione certamente indispensabile per i creators alle prime armi.” 

Martina – mmarti nao