Blog

Scopri le ultime notizie dal settore del performance marketing, consigli e suggerimenti su come migliorare il tuo marketing di affiliazione, analisi approfondite degli argomenti da parte dei nostri opinion leader selezionati e uno sguardo alla vita all'interno di TradeTracker in tutto il mondo.

Torna a tutti blog

9 Modi per incrementare i guadagni del tuo blog

Ecco alcuni metodi per poter ottenere dei guadagni e soprattutto come incrementarli tantissimo grazie al proprio blog.

Ridurre gli ads laterali

Spesso si commette l’errore di pensare che maggiori sono i vari banner pubblicitari inseriti ai lati della pagine del blog, maggiori saranno i guadagni: purtroppo nelle maggior parte dei casi accade l’esatto opposto.
Troppe pubblicità infatti non fanno altro che infastidire i visitatori, che quindi potrebbero smettere di navigare su quel blog.
Al contrario dunque, bisogna procedere con inserire pochi banner pubblicitari, i quali devono essere l’uno diverso dall’altro: una riduzione del circa dieci massimo venti percento è il giusto modo di procedere.
Da sottolineare inoltre che spesso, con poche pubblicità sul proprio blog, le vendite e quindi i guadagni affiliati che si otterranno saranno superiori.

Utilizzare i codici SID

Quando si hanno diversi annunci pubblicitari, spesso ci si dimentica di controllarli, e pertanto non si riesce a capire quali siano quelli vincenti e quali invece no.
Per questo dunque, ad ogni singolo annuncio bisogna aggiungere il codice SID: questo infatti permette all’utente di effettuare un controllo di ogni singolo annuncio, e capire quali sono i migliori presenti sul proprio blog.
Il controllo ovviamente deve essere quotidiano, e questo richiede pochissimo tempo, così come sarà semplice ed immediato l’utilizzo di questo strumento, che metterà in risalto gli annunci utili e quelli meno.

Eliminare la pubblicità superflua

Sempre grazie al SID code che verrà inserito nei propri annunci, ed ovviamente grazie ai successivi controlli che verranno effettuati, l’utente potrà capire quali sono le pubblicità che gli garantiscono un guadagno e quali invece no.
Grazie al controllo dunque, l’utente potrà procedere e compiere una seconda operazione, ovvero quella di eliminare e rimpiazzare le pubblicità poco produttive e che dunque non gli permettono di ottenere un guadagno.
Con la sostituzione dunque, sarà possibile inserire potenziali annunci pubblicitari che fruttano un guadagno migliore al proprietario del blog.

La mailing list

Creare una mailing list per il proprio blog è un ulteriore passo fondamentale che deve essere utilizzato: questo perché si potranno contattare tantissimi utenti ed invitarli a visitare il proprio blog.
Le loro visite ovviamente avranno un ottimo responso, dato che aumenteranno la visibilità dello stesso blog e con molta probabilità anche il guadagno grazie ai click sui banner pubblicitari.
Una mail dunque può essere fondamentale per incrementare ulteriormente il guadagno del proprio blog, e con la mailing list il guadagno dovrebbe essere assicurato.

Prodotti in linea col blog

La pubblicità che si deve utilizzare sul proprio blog deve essere scelta in relazione a quello che viene inserito su di esso: creare strane combinazioni infatti non spesso è un modo di procedere saggio, dato che i click potrebbero essere pochi e quindi non generare profitti.
Ad esempio, se un utente parla di video games in una pagina del suo blog, la pubblicità che deve essere inserita deve essere quella dei video games, ovvero in linea con la tematica affrontata in quella pagina.
Lo stesso vale per qualsiasi altro argomento venga affrontato: gli utenti leggendo le notizie saranno maggiormente spronati nell’effettuare un click sul banner pubblicitario ed acquistare quel determinato prodotto.

Recensire i prodotti sponsorizzati

Altra strategia utile per aumentare i guadagni col proprio blog è quello di effettuare una recensione dei prodotti che vengono sponsorizzati in quella pagina del blog.
Questo perché gli utenti si sentiranno sicuri di quanto leggono, e pertanto potrebbero esser maggiormente convinti nell’acquistare tale prodotto.
Il blogger ovviamente deve ricordarsi delle semplici regole quando usa tale strategia: deve recensire positivamente solo ed esclusivamente i prodotti che possiede e che si trovano nella pubblicità sul suo blog.
Deve essere onesto nell’effettuare la recensione e non trarre in inganno i suoi visitatori e soprattutto essere dettagliato nel momento in cui effettua la recensione, ed infine deve mettere in chiaro come quel prodotto sia in grado di risolvere un determinato problema.

Evitare troppe recensioni e pubblicità

Quando si decide di sfruttare il metodo precedentemente descritto, l’utente deve tenere a mente che non deve mai esagerare nell’inserire troppe recensioni e costringere il cliente ad effettuare l’acquisto del prodotto.
Questo perché il cliente potrebbe non gradire il modo di procedere di quel blogger, ed intuire che il suo comportamento nasce soltanto dalla smisurata voglia di guadagnare, e non di divulgare informazioni utili su alcuni prodotti.
Ad esempio, su dieci post inseriti nel proprio blog, solo tre o quattro devono essere delle recensioni positive, e queste devono essere inserite alternandole con altri tipi di contenuto.
In questo modo, l’utente non starà vendendo alcun tipo di prodotto, ma semplicemente consigliandolo ai suoi vari visitatori.

Non abusare del SEO e delle parole chiave

Per ottenere la visibilità sul web ovviamente è giusto sfruttare al meglio il SEO, ma è completamente sbagliato forzare troppo la mano ed abusarne.
Le parole chiave infatti non devono essere sempre presenti in ogni frase, ma devono essere utilizzate in maniera saggia: su un posto da due cento parole quindi bastano quattro parole chiave, che devono essere completamente diverse tra di loro.
Il SEO è un’ottima arma, che potrebbe ritorcersi contro il blogger qualora questo dovesse utilizzarla in maniera errata.

Dare soluzioni ai problemi dei clienti

Talvolta, capita che un oggetto acquistato dia dei problemi ad un cliente, e che questo, non trovando la soluzione, si lamenti e smetta di utilizzarlo, creando pubblicità negativa molto dannosa per il blogger venditore.
Per questo motivo dunque, per aumentare le visite ed i guadagni, l’utente blogger deve semplicemente inserire una sorta di rubrica dove vengono spiegate le soluzioni relative ai problemi di quel prodotto.
Che sia un problema grave o semplice da risolvere non ha importanza: ogni soluzione deve essere presente nel blog, in maniera tale che il cliente sia molto soddisfatto e non crei della pubblicità negativa.


Previous:

Come trovare nuove idee per le Nicchie di affiliazione

Come trovare nuove idee per le Nicchie di affiliazione

Next:

Facebook presenta il Business Manager

Facebook presenta il Business Manager

Potrebbero interessarti anche...

Sneakers Bar: la pista perfetta per far correre le tue sneakers!

Scopri di più

Black Week 2021: i risultati

Scopri di più

Publisher Spotlight: Enspire

Scopri di più

L’Account Manager, il tuo alleato più prezioso

Scopri di più