Ultimi Tweet

Post recenti su Facebook

This message is only visible to admins.

Problem displaying Facebook posts.
Click to show error

Error: An access token is required to request this resource.
Type: OAuthException

Latest Videos

TradeTracker’s International Performance Marketing Award submission

Real Attribution Launch Event With Launch Partner TMG

Una presenza globale

TradeTracker è presente a livello internazionale, e in quanto membri della comunità on-line, conosciamo meglio di chiunque altro la capacità di Internet di far diventare i confini nazionali irrilevanti.

La nostra presenza con uffici in tutto il mondo ci aiuta a rimanere presenti e attivi sui singoli mercati nazionali, cosi come anche l'apertura di un network di potenziali partner internazionali.

L'ambizione di crescere ci ha portato ad essere presenti in oltre 19 paesi diversi, mentre continuiamo a fare piani di sviluppo per la nostra prossima grande avventura.

North America

24 January, 2014 by agaranin ttnews Web & Marketing

Molte nuove tendenze nell'ambito del marketing della lead generation sono guidate dal progresso della tecnologia. Seppure il settore si è andato via via raffinando, tanto ancora si può fare e questo 2014 promette davvero di essere un anno di grandi novità.

Nel compilare questa lista delle tendenze della lead generation per il 2014, ci siamo concentrati soprattutto sulle nuove tecnologie e su quelle tecniche che hanno più possibilità di diventare universalmente accettate come indispensabili per creare la lead generation di quest'anno:

Piattaforma di gestione B2C Lead Management (LMP)

Già appannaggio del mondo business to business, gli esperti di marketing rivolto al consumatore finale stanno esplicitando la necessità di un software dedicato al lead management. C'è un numero crescente di piattaforme che integrano la gestione dei lead, il loro monitoraggio e un provider che offre servizi di email per rendere il marketing sempre più automatico, a basso costo e con un potenziale di conversione davvero interessante.

La LMP comprende, tra gli altri, brand come Lead Intelligence, Lola Grove, Cake, FLG360 e LeadByte. Naturalmente, molte aziende decidono di utilizzare dei software creati appositamente per loro ma è importante essere consapevoli dell'importanza anche di comunicare con piattaforme di altro tipo per avere le informazioni e i dati che occorrono per gestire al meglio questo aspetto.

Lead generation per dispositivi mobili

Il mobile è stato visto fino ad ora come un mondo a parte, con reti, metrica e terminologia specifiche. Eppure, secondo la famosa ricerca ESP, le email sono ormai visualizzate per il 60% esclusivamente dai dispositivi mobili.

Per il 2014 è previsto che la comunità di smartphone e simili adotterà in toto la posta elettronica come canale mobile, mentre le altre forme di pubblicità on line si fonderanno e daranno vita a due canali separati dei quali uno sarà specifico per i dispositivi mobile.

Marketing in bound (click to call)

Già ampiamente adottato negli Stati Uniti per il marketing di quei prodotti che richiedono un livello di servizio medio/alto. La crescita dell'utilizzo del mobile ha visto un numero crescente di utilizzo degli annunci click to call, opzione che significa che cliccandoci sopra si attiva la inbound lead.

Le problematiche relative alle misurazioni e alle analisi sono anche risolte con l'utilizzo di piattaforme di monitoraggio delle "chiamate" (ad esempio, ResponseTap, Iovox, etc) che offrono soluzioni chiavi in mano che si integrano perfettamente con i software già esistenti per contact center.

Native advertising

Il passaggio in massa degli utenti ai dispositivi mobile ha incrementato l'utilizzo della pubblicità native. Per questo motivo, siti di notizie premium utilizzano colossi del calibro di Outbrain e Taboola per dare contenuti a pagamento in sostituzione dei banner pubblicitari.

Freebie and Co-registration hanno a lungo utilizzato la Native advertising per fornire valore aggiunto all'utente sotto forma di offerte, sconti, concorsi, tutto rigorosamente gratis. Essi integrano la Native advertising sotto forma di notizie, sconti e benefit per avere la possibilità di portare avanti campagne di lead generation con ancora più efficacia.

Incentive marketing.

Nel Regno Unito la maggior parte delle entrate nel marketing di affiliazione, soprattutto nella vendita al dettaglio, è stimolata da ricompense e cashback marketing. Fino ad ora sono stati utilizzati metodi come incentivi, punti, concorsi a premi e monete virtuali per premiare i consumatori, ma ora la tendenza sta leggermente cambiando per lasciare spazio ad altri modelli di affiliazione. Un esempio può essere Kidstart dove le ricompense sono elargite sotto forma di risparmio in un conto intestato a tuo figlio piuttosto che sotto forma di compenso diretto.

Da questo momento in poi aspettatevi che sempre più Editor decidano di utilizzare tecniche di marketing simili, soprattutto legate a particolari target di riferimento, per un approccio decisamente meno generico e più diversificato. Questo perchè l'intenzione è quella di fornire sempre nuovo materiale per alimentare le campagne di lead generation.

Nel loro insieme, si può notare che tutte queste nuove tendenze per soddisfare la domanda (che sia del consumatore finale o dell'esperto di marketing) sono volte a migliorare la lead generation e a proporre il prodotto o il servizio giusto al consumatore giusto (ossia più interessato) e, soprattutto, al momento giusto. Un vero e proprio sistema, dunque, per far incontrare domanda ed offerta!

Il 2014 potrebbe quindi davvero essere definito come l'anno della smart lead generation!