Blog

Scopri le ultime notizie dal settore del performance marketing, consigli e suggerimenti su come migliorare il tuo marketing di affiliazione, analisi approfondite degli argomenti da parte dei nostri opinion leader selezionati e uno sguardo alla vita all'interno di TradeTracker in tutto il mondo.

Progettare un flusso di acquisto ottimizzato per la conversione

Riuscire a progettare un sito e una struttura grazie alle quali sarà possibile ottimizzare il flusso per la conversione, e quindi aumentare le vendite in maniera significativa, potrebbe sembrare un’operazione veramente difficile: vediamo ora, passo per passo, come strutturare il proprio sito web e ottimizzarlo per la conversione.

L’importanza della conversione

Perché è importante la conversione e perché è importante riuscire a metterla in pratica e ottimizzarla al massimo?
Questo è importante perché al giorno d’oggi, possedere un sito di ecommerce poco funzionale e difficile da utilizzare è solamente dannoso per il proprio giro d’affari: bisogna quindi riuscire a focalizzare l’attenzione dei clienti sull’acquisto, sia tramite sito web sia tramite applicazione per dispositivi mobili, e pertanto è naturale che la semplicità debba esser sempre presente.
Alla base di tutto vi deve essere quindi la semplicità e l’immediatezza, e per poter prendere spunto e ottimizzare la conversione si può prendere spunto dallo stile adottato da Amazon, il quale riesce ad ottenere un alto livello di conversione e acquisti proprio grazie alla semplicità ed all’immediatezza d’acquisto.

L’immediatezza tramite mail

Come si può avere una conversione vincente? Il segreto di Amazon, visto che si può prendere ad esempio questo grandissimo e famosissimo sito di shopping online, è legato un maggior parte alle mail: ma come bisogna procedere per poter ottenere un ottima conversione ed un incremento significante delle vendite?
Bisogna mandare, ai propri clienti le promozioni o le novità riguardanti una categoria che l’utente osserva con maggior frequenza, ed inserire il link di un prodotto che potrebbe interessare al cliente: nella mail ovviamente, vi deve esser il prezzo, la foto del prodotto, una breve descrizione ed il link alla pagina dello stesso prodotto.
Procedendo in tal modo, si dovrebbe riuscire a catturare l’attenzione del cliente, che quasi immediatamente cliccherà sul link per avere maggiori informazioni.

La pagina del prodotto

Come deve esser strutturata una pagina prodotto per aumentare la conversione e ottimizzarla?
La pagina prodotto deve seguire diverse semplici regole: la prima consiste nell’utilizzare una serie di foto che ritraggono il prodotto e le sue caratteristiche, le quali ovviamente devono esser ben visibili.
Oltre alle foto, vi deve essere una scheda prodotto ben dettagliata, e queste devono essere accompagnate dalle recensioni degli altri clienti: anche queste sono molto importanti, in quanto il conoscere il parere altrui permette al cliente di sentirsi maggiormente sicuro e di procedere all’acquisto senza ulteriori dubbi.
Infine, vi devono anche essere i prodotti correlati a quello che si intende acquistare: anche questo è molto importante, in quanto procedendo in tal modo, il proprietario del sito potrà aumentare il numero di vendite e pertanto riuscire ad ottimizzare maggiormente la conversione delle visite in vendite.

La funzione acquisto del proprio sito

Come deve esser strutturata questa funzione? In realtà non vi è una formula definitiva, ma due grandi alternative che potrebbero permettere alla conversione di avvenire con successo, con un tipo di ottimizzazione che permette al proprietario di sito di aumentare tantissimo le proprie vendite.
La prima alternativa consiste nell’indirizzare il cliente alla pagina del carrello: una volta che il prodotto viene aggiunto al carrello, l’utente che intende procedere all’acquisto si ritroverà direttamente nella cassa virtuale del negozio, e da essa potrà scegliere se procedere al pagamento oppure se continuare con lo shopping online. In questo caso, il cliente potrà sempre tenere sotto controllo la somma di denaro da pagare ed i prodotti aggiunti.
La seconda alternativa invece è ben diversa: il cliente, inserendo un prodotto nel carrello online, non verrà indirizzato alla pagina del prodotto, ma bensì rimarrà nella pagina del prodotto appena aggiunto, e potrà continuare a fare lo shopping, scegliendo altri prodotti da aggiungere al carrello virtuale.
Solo al termine dello shopping potrà cliccare sulla cassa virtuale e successivamente procedere all’acquisto online, pagando la somma di denaro richiesta.
Il vantaggio in quest’opzione consiste nel fatto che il cliente potrà effettuare lo shopping tutto in una volta, senza dover fare troppi passaggi.
Si tratta di due formule vincenti: a seconda delle proprie esigenze, il proprietario del sito potrà optare per la formula che ritiene più idonea al proprio sito, e se ben strutturata, la funzione di acquisto dovrebbe aumentare notevolmente la conversione degli utenti nel proprio sito ecommerce.

La cassa virtuale del negozio online

Al termine dello shopping, indipendentemente da quale tipo di funzione d’acquisto il proprietario del sito decide di adottare, il cliente si ritroverà nella pagina della cassa virtuale, dove dovrà effettuare il pagamento: come deve esser strutturata questa in maniera tale che la conversione avvenga con successo?
Anche in questo caso, l’immediatezza e la semplicità devono essere delle caratteristiche assolutamente immancabili: nella pagina della cassa virtuale, se così vuol esser chiamata, gli articoli devono esser inseriti in maniera chiara, schematica, e devono esser accompagnati dall’immagine principale del prodotto, dal suo costo e da altre piccole informazioni utili per convincere il cliente a procedere all’acquisto dei beni selezionati.
Non soltanto però: è importante anche aggiungere ulteriori funzioni in questa pagina, come ad esempio l’opzione che permette di rimuovere un articolo, qualora il cliente si renda conto di aver commesso un errore o di non esser più interessato a quel tipo di prodotto, oppure la funzione che gli permette di salvare quel prodotto e di acquistarlo in un secondo momento.
Aggiungendo queste semplici ma essenziali funzioni, il cliente dovrebbe esser in grado di acquistare quelle merci senza grandi dubbi o difficoltà: se questo dovesse accadere, il proprietario del sito è riuscito ad ottimizzare il suo flusso d’acquisti in maniera perfetta e praticamente impeccabile.

La grande scelta dei metodi di pagamento

Come si può ottimizzare ancor di più il proprio flusso d’acquisti? Semplice: bisogna semplicemente inserire il più alto numero di metodi di pagamento, in maniera tale che il cliente non abbia scuse, o per meglio dire, motivazioni per tirarsi indietro nel momento in cui deve procedere all’acquisto.
Bisogna quindi inserire tutti i vari metodi di pagamento possibili, comuni e non: Paypal, tessere prepagate, bancomat, bonifico ed altri metodi sono quelli che generalmente vengono utilizzati dai clienti per poter procedere al pagamento, e inserendoli tutti, come detto prima, il cliente potrà effettuare il pagamento senza alcun tipo di problema.
Non inserendoli tutti, il cliente potrebbe non procedere al pagamento e, di conseguenza, il flusso degli acquisti potrebbe calare notevolmente.

Sicurezza, sicurezza e ancora sicurezza

Cosa convince il cliente ad effettuare gli acquisti? Ovviamente la sicurezza nel pagamento: è estremamente importante mette in chiaro che il sito è sicuro nei metodi di pagamento, e che quindi il cliente non si ritroverà brutte sorprese future.
Quando il cliente deve quindi procedere all’acquisto, è bene che gli vengano richiesti tutti i suoi dati, sia personali che relativi alla carta o metodo di pagamento, poiché solo in questo modo lo stesso cliente, sentendosi sicuro, procederà al pagamento senza ulteriori indulgi.

Il metodo di registrazione del nuovo cliente

Un piccolo trucco consiste nell’evitare di costringere il cliente a registrarsi sul proprio sito, ma al contrario, bisogna evitare proprio questo procedimento, cercando dunque di convincerlo alla registrazione.
Come procedere dunque? Il segreto sta nel dare il benvenuto al nuovo cliente e di richiedere, in maniera cordiale e gentile, di registrarsi, inserendo questa funzione nel momento in cui il cliente è pronto a pagare, ringraziandolo per esser diventato nuovo cliente.
Il coccolare gli utenti non registrati lo convincerà a registrarsi senza troppi problemi, e un cliente contento è un cliente che, con grandissime probabilità, procederà nell’effettuare nuovi acquisti presso quel sito ecommerce.

Altri piccoli consigli

Bisogna infine seguire altri piccole strategie e consigli per ottimizzare il flusso degli acquisti: bisogna creare un centro d’assistenza competente, in maniera tale che il cliente si senta sicuro nel momento del suo acquisto, bisogna ovviamente registrare nel server i dati del cliente, in maniera tale che questo non debba inserirli ogni volta, garantendogli comunque la sicurezza nell’acquisto e offrire un servizio che permette al cliente di tracciare il suo pacco.
Procedendo in tal modo, il flusso di acquisti dovrebbe esser ottimizzato, così come si ottimizzerà al massimo la conversione dei visitatori in clienti paganti

Potrebbero interessarti anche...

TradeTracker incontra Officine08

Oggi facciamo due chiacchiere con Simone Spina di Officine08, shop online dedicato al mondo dei motori Parlaci di te, che ruolo ricopri e di cosa ti occupi all’interno di Officine 08? Fin dall’inizio, come socio fondatore mi occupo dello sviluppo dello shop on line e delle varie attività di promozione del nostro catalogo online. Quando [...]

Scopri di più

Publisher Spotlight: Discoup

Una breve presentazione della vostra realtà. Discoup è nato nell’ormai lontano 2013 e da allora è cresciuto molto velocemente, diventando il punto di riferimento italiano per i codici sconto e le offerte. Dagli esperti del settore siamo riconosciuti come miglior publisher italiano e ad oggi collaboriamo con oltre 1.300 e-commerce per garantire un risparmio vero [...]

Scopri di più

Piattaforma e-commerce che hai, implementazione di TradeTracker che trovi!

Se stai leggendo questo articolo saprai che TradeTracker è una piattaforma di tracciamento e monitoraggio di transazioni provenienti da determinate attività promozionali online. Per far comunicare il tuo e-commerce con la nostra piattaforma, dunque, sarà necessario settare e configurare uno script sul sito. TradeTracker ti permette di fare questo per mezzo di pochi semplici passaggi, [...]

Scopri di più

TradeTracker incontra Pentole Professionali

Se durante il lockdown sei uno di quelli che ha impastato, bollito, dorato in padella qualsiasi cosa, questa intervista potrebbe fare al tuo caso. All’interno della rubrica advertiser di TradeTracker Jessica Baldassarri – Responsabile Commerciale di Pentole Professionali presenta l’azienda e ci parla della sua esperienza con l’affiliate marketing: Descrivi Pentole Professionali con 5 aggettivi: [...]

Scopri di più