Ultimi Tweet

Post recenti su Facebook

Unable to display Facebook posts.
Show error

Error: (#10) This endpoint requires the 'manage_pages' permission or the 'Page Public Content Access' feature. Refer to https://developers.facebook.com/docs/apps/review/login-permissions#manage-pages and https://developers.facebook.com/docs/apps/review/feature#reference-PAGES_ACCESS for details.
Type: OAuthException
Code: 10
Please refer to our Error Message Reference.

Latest Videos

TradeTracker’s International Performance Marketing Award submission

Real Attribution Launch Event With Launch Partner TMG

Una presenza globale

TradeTracker è presente a livello internazionale, e in quanto membri della comunità on-line, conosciamo meglio di chiunque altro la capacità di Internet di far diventare i confini nazionali irrilevanti.

La nostra presenza con uffici in tutto il mondo ci aiuta a rimanere presenti e attivi sui singoli mercati nazionali, cosi come anche l'apertura di un network di potenziali partner internazionali.

L'ambizione di crescere ci ha portato ad essere presenti in oltre 19 paesi diversi, mentre continuiamo a fare piani di sviluppo per la nostra prossima grande avventura.

North America

analyticsIl primo passo per individuare problemi o perdite nel proprio portale è capire da dove avvengono. Quali passaggi della canalizzazione, a che livelli e quali sono le pagine specifiche del sito che generano le perdite? Google Analytics può fornire risposte.

#1 Visualizzazione del funnel

Ogni sito che ha una funnel di conversione dovrebbe iniziare con analizzare la sua visualizzazione. Questa rapporto di Google vi dirà quanto traffico perdete ad ogni livello. Solo attraverso l’analisi dei vari livelli di canalizzazione individuare dove ci sono errori che generano le perdite e cominciare ad agire per ottimizzarli.

1 Inizia con un manuale controllo del sito e mappare la struttura URL della canalizzazione. Se non è specifica per il tipo di pagina (ad esempio * / prodotto / *, * / categoria / * etc), procedere con visualizzazioni di pagine virtuali degli stessi tipi di pagine.

2 Vai a Comportamenti -> Contenuto del Sito -> Tutte le pagine riportano il tipo di URL sull’identificatore del livello, vale a dire "/ prodotti /" o "/ carrello /" o "/ checkout/step2 /" o qualsiasi altra cosa possono essere e conto le pagine visualizzate uniche per ogni livello.

Se si analizza un sito e-commerce, i passaggi della canalizzazione potrebbe essere qualcosa di simile a questo:

  1. Atterraggio sulla Home
  2. Categoria + Ricerca
  3. Prodotto
  4. Carrello
  5. Acquista fase 1 (trasporto)
  6. Acquista fase 2 (fatturazione)
  7. Acquista fase 3 (recensione)
  8. Checkout completato

Quindi andando su Comportamento -> Contenuto del Sito -> Tutte le pagine riportano i dati per ottenere le visualizzazioni di pagine uniche, per ciascuno degli strati. Una volta che li rilevate, è necessario confrontare questi numeri con quelli delle conversioni -> Reti -> Visualizzazione della canalizzazione. Se vedete delle discrepanze, molto probabilmente la canalizzazione GA è stata impostata in modo errato.

Che altro potrebbe essere sbagliato? Le canalizzazione sono più di due e si uniscono in una sola. Quindi sarebbe necessario realizzare un canalizzazione separata, per ogni livello, per avere dei dati corretti.

#2 Conversioni per Browser

Una delle ragioni più comuni delle perdite di denaro è l'incompatibilità con alcuni (anche minori) browser.

Date un'occhiata ai vostri tassi di conversione del browser (e controllate ogni versione in modo diverso, ad es. IE11 IE10 vs IE9 e così via).

Per prima cosa: guardate questi rapporti separatamente per categorie di dispositivi. Quindi solo desktop, solo tablet, solo mobile. Non combinati, altrimenti otterrete numeri sbagliati. Bisogna confrontare i dati di dispositivi simili.

Che cosa si può imparare dai confronti fatti? Internet Explorer 11.0 converte al 7,24%, mentre per l’ 8.0 è del 4,65% e per il 9,0 è 6,04%. Perché?

7,24% vs 4,65% è una differenza troppo grande per riguardare solo lo stile di vita o altro. Si potrebbe ipotizzare che ci siano alcuni bug o problemi UX che causano questo. L'unico modo per scoprirlo è condurre test approfonditi del sito con IE 8, o di assumere un professionista di qualità che lo provi per voi.

Non è necessario avere IE 8 installato sul computer, è possibile utilizzare BrowserStack o simili.

Nota: attenzione ai campioni di piccole dimensioni! Ignorare qualsiasi rapporto che ha meno di 100 conversioni per ogni versione del browser. Se hai un sito con volume un basso, basta aumentare il periodo di tempo considerato.

#3 Conversioni / Rimbalzi per dispositivi

Questo è simile al precedente, ma specifico per i dispositivi. Ci sono problemi nel sito di rendering con particolari dispositivi come Samsung Galaxy S5 o Nexus 4? Se è così, stai perdendo soldi!

Quello che si deve notare è la discrepanza del tasso di conversione tra i dispositivi. In generale, i tablet convertono in modo simile ai desktop (forse circa il 10% in meno), ma i cellulari convertono in media, un terzo a un quarto del tasso dei dispositivi tradizionali o dei tablet (ma le vendite totali di telefonia mobile sono destinate ad aumentare, in quanto le persone hanno più smartphone con schermi più grandi ).

Naturalmente questo può variare notevolmente a seconda di ciò che si vende. Inoltre, dato che il 90% degli utenti in genere passano da un dispositivo ad un altro per completare un obiettivo, c'è una forte possibilità che i clienti stanno visitando il sito web sul proprio smartphone per poi completare la transazione su un desktop o tablet.

Date un'occhiata alla quota totale del traffico mobile sul sito (Audience -> Mobile -> Overview):

Se i desktop costituiscono meno al 50%, allora avete bisogno di prendere sul serio il traffico mobile! Se le conversioni tablet non sono vicine alle conversioni del desktop, stai perdendo soldi! Se le conversioni mobili sono meno di 1/3 o addirittura 1/4 di desktop, stai perdendo soldi!

Ora, se il vostro sito non è ottimizzato per i cellulari (design dinamico o sito mobile dedicato), iniziate con quello. Se ne avete già uno, cominciate ad esplorare le conversioni mobile / tablet per sistema operativo:

A volte è possibile rilevare enormi differenze, ciò indica che il front-end ha trascurato gli sviluppatori Android/iOS o qualche altro sistema operativo.

Nota: prestare attenzione alle tendenze e alle date di rilascio del dispositivo.

#4 Alto Traffico & Alto Rimbalzo / Valuta Pagine Uscita

Si lavora duramente per indirizzare il traffico verso il sito . Dove va il traffico? E quali pagine disattivare?

Basta guardare Comportamenti -> Contenuto del Sito -> Tutte le pagine.

Ora, guardate le vostre migliori pagine di traffico 25, 50 o 100. Quale di essi allontana la gente? Accendere il pulsante 'confronto', e confrontate la frequenza di rimbalzo e il tasso di uscita. (Frequenza di rimbalzo è per le persone che arrivano tramite link esterno (ad esempio, ricerca di Google), e il tasso di uscita è per le persone che provengono da un link interno).

Ciò permette subito di identificare le pagine che sono meno performanti. Confrontate le pagine con alta performance con quelle a basso rendimento, quindi cercate di individuare eventuali differenze.

#5 Alto traffico / Alto Rimbalzo / Bassa conversione delle Landing Page

Ora guardate le landing page. Se si guida traffico pagato al tuo sito, questo è particolarmente critico (vedi il segmento di traffico pagato separatamente).

Quali landing (ad alto traffico) hanno un basso tasso di rimbalzo?

Una volta identificate le pagine a basso rendimento, è possibile capire come risolvere il problema, o in alternativa cercare di interrompere l'invio di traffico lì (soprattutto se si è pagato).

Una volta che è possibile separare i top performer da quelli sub-ottimali, si può agire: correggendo quelle pagine, o le sorgenti di traffico o di interrompendo l'invio di traffico (e inviandolo a quelle con performance più alte).

#6 Risoluzione dello schermo e conversione / Rimbalzo

Diversi utenti hanno diversi dispositivi e quindi diverse risoluzioni dello schermo. Confrontando la frequenza di rimbalzo e il tasso di conversione per la risoluzione dello schermo si possono individuare suggerimenti relativamente alle perdite potenziali.

#7 Alto Traffico / Bassa velocità pagine

Velocità del sito è importante.

Hai strutturato bene il sito, ma le pagine non cooperano, alcune sono inevitabilmente più lente di altre e forse anche da un bel po’ di tempo?

Dopo aver identificato le pagine ad alto traffico / bassa velocità, è necessario eseguire alcuni test su di esse tramite Google PageSpeed Approfondimenti, per capire cosa genera la loro performance.

#8 Flussi Utente

I flussi di utenti possono essere una miniera d'oro. Ma potrebbe non essere evidente cosa cercare. I dati sono lì, tocca a voi studiarli ed esaminarli accuratamente, per trovare l’eventuale problema che rallenta i guadagni del sito

#9 Conversioni per fonte di traffico

Quali fonti di traffico funzionano e quali sono uno spreco di tempo / fatica / prezzo? Uno dei modi più semplici per migliorare le conversioni è quello di eliminare l’irrilevante, il traffico di scarsa qualità e di indirizzare i vostri sforzi di marketing verso i canali che funzionano.

#10 Nuovo vs Ritorno

A volte i siti web sono in perdita perché cercano di vendere ai nuovi visitatori in modo troppo aggressivo. Come fai a saperlo? Osservando i tassi di conversione per i tipi di visitatori.

Se inviamo delle mail per catturare nuovi visitatori e poi continuiamo ad inviare una massiccia mole di messaggi per farli tornare spaventiamo gli utenti e generiamo nuove perdite.

Analytics ti dice cosa succede, ma spetta a voi decidere come determinare il motivo

Il primo passo per tamponare le perdite è capire da dove derivano. Ora è possibile combinare l'analisi euristica (valutazione basata sull'esperienza) con i test utente e le indagini qualitative, per capire il 'perché'.

Ciò non è facile, perché tutte le attività di marketing si basano sulla capacità di persone che devono elaborare i dati, interpretarli e formulare delle ipotesi.


http://www.webdesignstuff.co.uk/page/8/