Blog

Scopri le ultime notizie dal settore del performance marketing, consigli e suggerimenti su come migliorare il tuo marketing di affiliazione, analisi approfondite degli argomenti da parte dei nostri opinion leader selezionati e uno sguardo alla vita all'interno di TradeTracker in tutto il mondo.

3 lezioni di Marketing dai siti di Dating

Sinistra, Destra, Destra, Sinistra, Destra. Queste sono le proposte che le persone sono abituati a fare dalla fine del 2012, quando Tinder è stato rilasciato. Per chi non conosce i siti di dating online, Tinder è una dating app di cellulare, basata sulla localizzazione. Essa indica utenti disponibili nella stessa zona e l’interesse è espresso muovendosi all’interno di tale area.

Non passerà molto tempo prima che anche gli utenti vedranno più applicazioni con immagini accuratamente selezionate in base al profilo. InterActiveCorp (IAC), società madre di Tinder, ha annunciato che l’introduzione di app pubblicitarie a pagamento. Visto che il sito ottiene più di 800 milioni di visite al giorno, ciò incide a raggiungere un sacco di visitatori.

Tinder, tuttavia, non è l’unica app di incontri per dispositivi mobile basata sulla localizzazione. Ed alcune di queste applicazioni hanno già iniziato a fare uso di annunci a pagamento. MeetMe e Are You Interested (AYI), hanno opzioni premium a pagamento ma sono anche caratterizzati da annunci nelle versioni gratuite.

Diamo un’occhiata alle tre principali strategie di annunci usate su questi siti.

1. Attenzione sul posizionamento

Quando un utente è on-the-go, il posizionamento pubblicitario deve essere fatto strategicamente in modo che il visitatore non deve fare molte ricerche per trovarlo. Se sono necessari più di un paio di clic per raggiungere l’annuncio, è probabile che rinunci a visualizzarlo.

MeetMe sa bene come posizionare efficacemente i propri annunci, per non perdere utenti, in fondo alle pagine. Inoltre ha anche un secondo posto interessante ovvero newsfeed, simile a Facebook . Non tutte le applicazioni di dating hanno un newsfeed ma averlo rappresenta davvero un vantaggio, dal momento che è uno dei posti dove gli più utenti probabilmente trascorrono la maggior parte del loro tempo durante la navigazione.

Are You Interested (AYI) ha adottato un approccio diverso alla pubblicità – invece di tipici annunci banner, elenca le applicazioni di incontri sponsorizzate nella loro pagina “Offerte”. Questo indirizza gli utenti verso altre pertinenti applicazioni di incontri che potrebbero essere di loro interesse (es. Match.com).

Questo è un approccio più rischioso, in quanto l’utente deve cercare fuori, ma con il titolo “Offerte” è certo di attirare l’attenzione di un utente e l’indicazione di tutti gli annunci su una pagina è sicuramente un approccio efficace.

2. Il contenuto è la chiave del successo.

Catturare l’attenzione degli utenti nelle applicazioni di incontri permette di fornire un’ interessante opportunità per gli inserzionisti. In generale, gli utenti medi di queste applicazioni sono abbastanza giovani (circa 25-34 anni), vivono in città e tutti hanno qualcosa in comune sono in cerca di incontri. Attraverso queste informazioni si possono personalizzare adeguatamente i messaggi.

In MeetMe, gli annunci sono tutti altamente rapportati ad un determinato ‘tipo’ di persona, alcuni esempi: cellulare, istruzione superiore, app di giochi e fast food.

AYI è ‘una storia diversa. Con i loro partenariati pubblicità pre-stabiliti, gli annunci riguardano solo le offerte citate in precedenza. Il contenuto di queste offerte è molto rilevante anche se esortano a vedere app dello stesso tipo.

3. Azioni dirette

Al fine di eseguire una campagna strategica di successo, è importante mantenere click e switching app al minimo. Quando un utente clicca su un annuncio, assicurarsi che non deve passare attraverso altre applicazioni o pagine per ottenere ciò che vuole.

Sia MeetMe che AYI hanno avuto successo perché toccando un banner / newsfeed, l’utente è portato direttamente a una pagina di destinazione o nell’ App Store. In questo modo le transizioni sono dirette e lasciano poco spazio alla confusione.

 

Potrebbero interessarti anche...

Settore Travel e influencer marketing: ecco a voi La Viaggiatrice Solitaria!

Zaino in spalla, valigia pronta e green pass alla mano: si torna a viaggiare! Se sei un advertiser del settore Travel e vorresti promuovere i servizi che offri tramite l’influencer marketing non puoi perderti l’ultima IG Live di TradeTracker disponibile qui, durante la quale abbiamo intervistato La Viaggiatrice Solitaria. Per saperne di più, scrivi a [...]

Scopri di più

Come monetizzare il tuo sito tramite l’Affiliate marketing e il traffico SEO

Gli editori di contenuti come blog, siti di recensioni oppure riviste di settore online sono componenti essenziali all’interno del portfolio publisher di un programma di affiliazione. In questo articolo troverai alcuni suggerimenti su come monetizzare il traffico del tuo sito generando entrate passive grazie all’affiliate marketing e il traffico organico ottenuto dai motori di ricerca. [...]

Scopri di più

TradeTracker incontra Officine08

Oggi facciamo due chiacchiere con Simone Spina di Officine08, shop online dedicato al mondo dei motori Parlaci di te, che ruolo ricopri e di cosa ti occupi all’interno di Officine 08? Fin dall’inizio, come socio fondatore mi occupo dello sviluppo dello shop on line e delle varie attività di promozione del nostro catalogo online. Quando [...]

Scopri di più

Publisher Spotlight: Discoup

Una breve presentazione della vostra realtà. Discoup è nato nell’ormai lontano 2013 e da allora è cresciuto molto velocemente, diventando il punto di riferimento italiano per i codici sconto e le offerte. Dagli esperti del settore siamo riconosciuti come miglior publisher italiano e ad oggi collaboriamo con oltre 1.300 e-commerce per garantire un risparmio vero [...]

Scopri di più