Ultimi Tweet

    Scusate, nessun Tweet trovato.

Post recenti su Facebook

Unable to display Facebook posts.
Show error

Error: (#10) This endpoint requires the 'manage_pages' permission or the 'Page Public Content Access' feature. Refer to https://developers.facebook.com/docs/apps/review/login-permissions#manage-pages and https://developers.facebook.com/docs/apps/review/feature#reference-PAGES_ACCESS for details.
Type: OAuthException
Code: 10
Please refer to our Error Message Reference.

Latest Videos

TradeTracker’s International Performance Marketing Award submission

Real Attribution Launch Event With Launch Partner TMG

Una presenza globale

TradeTracker è presente a livello internazionale, e in quanto membri della comunità on-line, conosciamo meglio di chiunque altro la capacità di Internet di far diventare i confini nazionali irrilevanti.

La nostra presenza con uffici in tutto il mondo ci aiuta a rimanere presenti e attivi sui singoli mercati nazionali, cosi come anche l'apertura di un network di potenziali partner internazionali.

L'ambizione di crescere ci ha portato ad essere presenti in oltre 19 paesi diversi, mentre continuiamo a fare piani di sviluppo per la nostra prossima grande avventura.

North America

Free-Summer-Icons2L'estate è la stagione più attesa dell'anno, essenzialmente perché dà finalmente modo di riposarsi dalle fatiche accumulate nelle altre stagioni e fare finalmente una pausa. Chi, infatti, non aspetta questo momento per raggiungere la spiaggia più vicina, una metà esotica, una grande capitale, fare escursioni o rilassarsi in una spa? Di contro, però, c'è che il periodo estivo è un periodo nero per le aziende, caratterizzato da un calo delle campagne pubblicitarie. Insomma, se tutti vanno in vacanza, rimandando ogni acquisto a settembre, come può un'azienda non andare a rimetterci? Di seguito vederemo proprio questo, ossia come è possibile soffrire meno il calo delle campagne durante il periodo estivo.

L'errore che un inserzionista non deve mai fare è quello di pensare che non ci sia nulla da fare in estate. Non è affatto il caso di incrociare le braccia ed aspettare pazientemente l'arrivo dell'autunno e il ritorno di tutti alle consuete abitudini. Invece esistono alcune strategie che è possibile adottare non solo per frenare il calo fisiologico della campagna ma, addirittura, per incrementare le entrate.

Puntare su Smartphone e Tablet

Quando si è in vacanza si passa pochissimo tempo seduti al computer, quindi una tradizionale campagna per pc ottiene pochissimo successo. Con i tempi che corrono, però, bisogna considerare che tutti passano un tempo spropositato ad usare smartphone e tablet, apparecchi estremamente portatili da cui non ci si separa mai. Dunque l'estate diventa il periodo dell'anno in cui maggiormente va incrementato il lato mobile della campagna. Puntando maggiormente su questo aspetto i risultati possono essere davvero stupefacenti.

Promozioni estive.

Abbiamo ormai chiarito che in estate i clienti vogliono rilassarsi e non pensare a nulla, ma sanno bene che nel giro di poche settimane riprenderanno con i consueti acquisti, oppure hanno progettato già di acquistare un nuovo prodotto appena rientrati a casa. Proporre convincenti ed accattivanti promozioni estive è il metodo più efficace per attirare un cliente. Bisogna quindi dargli un motivo per acquistare subito, come l'assenza di spese di spedizione o, magari, uno sconto del 10% ogni giorno in cui la temperatura sfiora i 40 gradi.

Innovarsi

L'estate è il momento più propizio per provare nuove cose. Non serve altro che lasciar libera la fantasia. Ad esempio possono essere istituiti concorsi a premi o creati particolari buoni omaggio estivi. Lo scopo è quello, tramite ad esempio mailing-list, di coinvolgere i clienti per tutta l'estate.

Sponsorizzare attività estive

Se i clienti in estate sono alla ricerca di attività puramente estive, come villaggi vacanza, picnic nei parchi, bagni in piscina, festival, il modo migliore per farsi notare è quello di sponsorizzare questo tipo di attività. Questa iniziativa da un lato permette di imprimere il vostro marchio nella memoria del cliente, dall'altro crea un forte legame tra l'azienda e l'evento. Se l'attività può considerarsi riuscita e i clienti si sono divertiti, il nome dell'azienda ne uscirà fortificato.

Prepararsi all'autunno

Infine è importante anche approfittare del maggior tempo a disposizione per progettare le campagne future. Creare già dei piani, buttare giù nuove idee, fissare obiettivi, rappresentano degli step importanti che possono far partire avvantaggiati a settembre.

Chi ci è riuscito

Per comprendere come è possibile portare l'estate a proprio vantaggio vi mostreremo alcune campagne pubblicitarie estive di successo.

- Aveeno
Il marchio produttore di lozioni ha puntato tutto sull'effetto visivo e su un messaggio scritto molto semplice. Questa tecnica è sempre la migliore per due motivi: l'immagine rimane più impressa delle parole e un messaggio breve è più incisivo e facile da ricordare. L'Aveeno ha avuto un'intuizione che nella sua semplicità ha caratteristiche geniali: accoppiare prodotti tipicamente estivi con i prodotti offerti dall'azienda. Ad esempio: indossi sandali, accoppiali con la lozione Aveeno.

- Bud Light Live
Sicuramente la vendita di birre non è per nulla in calo durante il periodo estivo, ma l'elevato numero di competitors porta a dover sempre trovare la campagna più efficace e in grado di accattivare maggiormente il cliente. La Bud Light Live ha creato l'hashtag #upforwhatever e creato un contest in grado di coinvolgere i bevitori di birra. Invitare i clienti a fare video che dimostrino che stanno bevendo Bud Light e che sono 'Up for Whatever' è un modo per accattivarsi la clientela che dà sempre ottimi risultati.

In definitiva, tenere il proprio team marketing impegnato nei mesi estivi è per l'azienda una vera e propria sfida. Va puntato tutto sulle capacità creative dei singoli, personale qualificato che nei mesi estivi fa davvero la differenza.
Per concludere e sintetizzare quanto detto finora, le campagne pubblicitarie in estate subiscono forti cali, ma con le giuste tecniche e l'adeguata ingegnosità queste perdite possono essere arginate.