Blog

Scopri le ultime notizie dal settore del performance marketing, consigli e suggerimenti su come migliorare il tuo marketing di affiliazione, analisi approfondite degli argomenti da parte dei nostri opinion leader selezionati e uno sguardo alla vita all'interno di TradeTracker in tutto il mondo.

5 consigli per iniziare con l’Affiliazione

Avrete sicuramente sentito parlare della possibilità di fare soldi attraverso l’affiliation marketing. In effetti i più portati riescono anche ad arricchirsi. Naturalmente, però, proprio come per ogni altro grande obiettivo che ci prefiggiamo, anche nel caso dell’affiliazione i primi passi da affrontare sono i più difficoltosi.
Come può la recensione di un prodotto su un blog permettervi di guadagnare una discreta somma? E’ possibile che le inserzioni pubblicitarie sui motori di ricerca finiscano col sostituire il vostro attuale lavoro? Di quali conoscenze avete bisogno per costruirvi un nome in questo settore?
Ci sono diverse maniere per impratichirsi con l’affiliation marketing e arrivare finalmente a ottenere i primi guadagni. Naturalmente, ci sono anche diversi errori da evitare e altrettante conoscenze da acquisire. Ecco a voi cinque consigli utili per avviare una carriera di successo nel frenetico e appetibile settore dell’affiliation marketing che vi permetteranno, al contempo, di evitare errori a volte onerosi.

1) Partite con un unico progetto.

E’ possibile che abbiate sentito parlare di qualcuno che, come prima esperienza nel settore dell’affiliation marketing, ha controllato e gestito gli advertising di un sito di incontri, mentre magari un altro marketer che avete incontrato sul web si sta arricchendo grazie alle offerte per perdere peso. Se pensate di investire tempo e denaro in entrambi i progetti, mettendo su contemporaneamente un sito di incontri e un altro specifico per le diete, state sbagliando approccio. Scegliete piuttosto un unico obiettivo e perseguitelo. Tenere i piedi in più scarpe potrebbe darvi l’illusione di avere un’ancora di salvezza sempre pronta ma in realtà limiterà notevolmente il tempo e le risorse a vostra disposizione. Mettete invece tutte le vostre energie e i vostri sforzi al servizio di un unico tipo di offerta. Ricordatevi che ogni sito o pubblicità che gestirete richiederà il vostro impegno e il vostro tempo. Tentare di gestire più progetti insieme vi porterebbe a ottenere risultati scarsi da un punto di vista qualitativo.

2) Aspettatevi di fare esperimenti.

Ci sono innumerevoli storie di banner pubblicitari iper-cliccati nel corso di una sola notte. Ciò che i media non raccontano, però, è che dietro quel singolo messaggio promozionale di successo ci sono centinaia, quando non migliaia, di ore di impegno. Ogni marketer che si rispetti dà sempre il massimo affinché il suo progetto si trasformi in profitto. I blog, le landing page e le mailing list più efficaci non sono tali per via di un miracolo né lo sono diventati in una semplice mossa. Non gettate la spugna troppo presto se non vi sembra di intravedere nemmeno lontanamente la possibilità di un profitto. Provate e riprovate, approntate piccole revisioni finché la vostra landing page, il vostro blog, le vostre inserzioni pubblicitarie non vi avranno soddisfatti completamente. Aspettatevi di fare innumerevoli esperimenti, se intendete avere successo in questo settore.

3) Costruite un buon rapporto con il vostro affiliate manager

Dovete assolutamente considerare il vostro affiliate manager un vostro alleato. Costoro hanno a che fare quotidianamente con altri affiliate marketer come voi, perciò dovete fare la differenza. Inoltre questa rete di contatti vi permetterà di ottenere informazioni utili per il vostro lavoro, ad esempio in merito alle offerte più performanti. Vale la pena costruire un buon rapporto d’affari con il vostro affiliation manager fin dal principio. Siate cortesi e, se avete domande, non risparmiatele. Una buona idea è quella di iniziare il rapporto d’affari con una telefonata di presentazione reciproca. Preparatevi una bella lista di domande e di curiosità sul lavoro che vi viene proposto, in modo da mostrare interesse e rispetto per il tempo e per l’attenzione che il manager vi sta dedicando. I vostri modi, l’intenzione da parte vostra di intraprendere un rapporto basato sul rispetto e il vostro rendervi gradevole agli occhi dell’affiliation manager non farà altro che rendervi “speciali” al confronto con gli altri marketer affiliati. Mostratevi sempre interessati al lavoro comune e ne otterrete sicuramente dei benefici. Se guadagnerete con le vostre strategie di marketing, anche il vostro manager si arricchirà. Si tratta di un rapporto d’affari vantaggioso per entrambi, per cui non dovrete sottovalutare questo passaggio.

4) Siate creativi e attingete dalla vostra esperienza di vita

Sul web sicuramente vedrete una marea di advertising che usano un linguaggio accattivante e particolare e potrebbe venirvi spontaneo utilizzarlo nel buttare giù il testo della vostra landing page. Allo stesso modo, vedendo altri marketer che usano Facebook per promuovere un prodotto specifico, potreste decidere di fare altrettanto. Per quanto non si tratti propriamente di un errore per una persona nuova del settore, affidarvi a metodologie di marketing la cui efficacia è già stata dimostrata, riducendovi a copiare pedissequamente il lavoro di altri, non vi fa proprio onore. Inoltre, a lungo andare, i clienti-utenti diventano in qualche modo “immuni” alle strategie pubblicitarie, sia che si tratti di una tattica decisa da Google sia che si parli di un semplice banner o di un tipo particolare di email marketing. Distinguersi da tutti gli altri marketer vi permetterà di dare vita a tattiche pubblicitarie mai viste. Sbagliate se ritenete che, essendo alle prime armi nell’affiliation marketing, non possa venirvi un’idea vincente cui i veterani del settore non hanno ancora pensato. Attingere dalla vostra esperienza nella vita reale e dalle vostre conoscenze peculiari, vi aiuterà a creare delle campagne pubblicitarie assolutamente uniche nel loro genere. Contenuti e metodi nuovi di zecca vi daranno una marcia in più rispetto agli altri affiliation marketer, seppure con più esperienza di voi.

5) Continuate a imparare ma assicuratevi di produrre risultati concreti

Moltissime persone interessate ad entrare nell’appetibile mondo dell’affiliation marketing commettono l’errore di studiare avidamente ogni guida esistente sull’argomento, ma falliscono quando si tratta di “sporcarsi davvero le mani”. Sebbene sia un’ottima idea studiare e poi seguitare a mantenersi informati sulle ultime novità di questo settore in rapida evoluzione, è un’idea altrettanto buona mettersi seriamente al lavoro. E’ solo a quel punto, infatti, che i soldi iniziano a girare sul serio. Il momento migliore per darsi da fare è adesso. Buttate giù le vostre idee, aprite quel blog che avete in mente da tempo, cominciate a lavorare alla data campagna pubblicitaria, non aspettate il momento in cui vi sentirete pronti perché potrebbe non arrivare. Se non lo farete subito, rischierete di fossilizzarvi sulla teoria senza mai mettere in pratica tutto ciò che avete imparato.

Non dovete farvi prendere dal panico, anche se è normale che la testa vi giri se vi affacciate per la prima volta al mondo dell’affiliazione. Effettivamente, Internet è sconfinato ed esistono innumerevoli opportunità per procurarsi un’entrata fissa grazie alla risorse della rete. Tenete sempre ben presente questo punto quando darete inizio alla vostra avventura nell’affiliation marketing, in modo da non perdere mai di vista l’obiettivo. Vi aiuterà a ricordare che non c’è un’unica formula per ottenere il successo sul web. Di sicuro, lavorare bene paga più che lavorare duro, ma all’inizio dovrete necessariamente faticare, come in qualunque altro ambiente lavorativo.


http://debbieturner.com/affiliate-marketing-for-beginners/

Potrebbero interessarti anche...

Settore Travel e influencer marketing: ecco a voi La Viaggiatrice Solitaria!

Zaino in spalla, valigia pronta e green pass alla mano: si torna a viaggiare! Se sei un advertiser del settore Travel e vorresti promuovere i servizi che offri tramite l’influencer marketing non puoi perderti l’ultima IG Live di TradeTracker disponibile qui, durante la quale abbiamo intervistato La Viaggiatrice Solitaria. Per saperne di più, scrivi a [...]

Scopri di più

Come monetizzare il tuo sito tramite l’Affiliate marketing e il traffico SEO

Gli editori di contenuti come blog, siti di recensioni oppure riviste di settore online sono componenti essenziali all’interno del portfolio publisher di un programma di affiliazione. In questo articolo troverai alcuni suggerimenti su come monetizzare il traffico del tuo sito generando entrate passive grazie all’affiliate marketing e il traffico organico ottenuto dai motori di ricerca. [...]

Scopri di più

TradeTracker incontra Officine08

Oggi facciamo due chiacchiere con Simone Spina di Officine08, shop online dedicato al mondo dei motori Parlaci di te, che ruolo ricopri e di cosa ti occupi all’interno di Officine 08? Fin dall’inizio, come socio fondatore mi occupo dello sviluppo dello shop on line e delle varie attività di promozione del nostro catalogo online. Quando [...]

Scopri di più

Publisher Spotlight: Discoup

Una breve presentazione della vostra realtà. Discoup è nato nell’ormai lontano 2013 e da allora è cresciuto molto velocemente, diventando il punto di riferimento italiano per i codici sconto e le offerte. Dagli esperti del settore siamo riconosciuti come miglior publisher italiano e ad oggi collaboriamo con oltre 1.300 e-commerce per garantire un risparmio vero [...]

Scopri di più