Blog

Scopri le ultime notizie dal settore del performance marketing, consigli e suggerimenti su come migliorare il tuo marketing di affiliazione, analisi approfondite degli argomenti da parte dei nostri opinion leader selezionati e uno sguardo alla vita all'interno di TradeTracker in tutto il mondo.

6 modi in cui il Guest Posting può aiutare la crescita del tuo business

 

Un lettore abituale di blog che trattano argomenti di marketing avrà sicuramente notato una nuova pratica che si va sempre più diffondendo. Si tratta del cosiddetto Guest Posting, vale a dire la presenza sul sito di un post trattato da uno scrittore esterno. In sintesi, un esperto su un dato argomento scrive su un altro blog in modo da dare chiarimenti o nuove prospettive sulla materia in discussione. Questa pratica ha riscontrato un’elevata popolarità, infatti ha superato anche i confini dei blog che si occupano di marketing su internet per approdare su blog che trattano gli argomenti più svariati. Ma perché uno scrittore dovrebbe scrivere di un argomento non sul proprio blog ma su quello di qualcun’altro? Ed ancora, perché il gestore di un blog dovrebbe ospitare post di autori diversi? La risposta ad entrambe le domande è molto semplice. Il motivo è che praticare Guest Posting aiuta la crescita dei propri affari creando un vero network online. Sono, infatti, addirittura 6 i benefici che si traggono quando si decide di scrivere su un altro blog.

1. Rapporti

Il motivo principale per il quale risulta utile scrivere su altri blog od ospitare sul proprio blog lo scritto di esterni è la creazione di relazioni su internet. Un blog deve sempre fornire contenuti originali e freschi, altrimenti rischia di arenarsi e diventare sterile. Se le idee mancano, si può scegliere di farle scrivere a qualcun’altro. Se lo scrittore che vuole scrivere sul blog è una persona influente, ne consegue un aumento di visibilità sul proprio sito. Ma anche per l’ospite ci sono vantaggi. In primo luogo, se il blog è particolarmente frequentato, aumenterà la conoscenza di questo nuovo scrittore e di conseguenza il ritorno sul suo blog, espandendo, quindi, la propria influenza sul web. Insomma, creare relazioni su internet è sempre positivo e risulta una delle pratiche più prolifiche su cui basare le proprie azioni di marketing.

2. Link

Fare Guest Posting rappresenta un modo di fare link building che si attua già da moltissimo tempo. Sotto l’articolo dell’ospite, normalmente, c’è sempre una breve sezione biografica. All’interno di questa è utile inserire un link che colleghi al blog. In questo modo coloro che leggono il testo possono sapere dove trovare altri articoli dello stesso autore. Aumenta dunque la visibilità del proprio blog e il numero di visite in maniera decisamente sostanziale. Se si scrive come ospiti abbastanza frequentemente e, soprattutto, scegliendo blog affidabili e con un buon numero di visitatori unici giornalieri, il riscontro sul proprio blog sarà da subito palpabile e lo si vedrà salire velocemente la classifica.

3. New Traffic

Come abbiamo già detto, il Guest Posting comporta un nuovo traffico di visitatori verso il proprio blog. Per tale motivo è necessario mettere un impegno particolare nel redigere l’articolo. Questo perché il post rappresenta per il nuovo visitatore il primo impatto che egli ha con l’autore, una sorta di vetrina attraverso la quale può valutare se vale la pena o meno interessarsi a lui. Non bisogna stupirsi, quindi, del fatto che spesso si usi più attenzione per post da pubblicare su altri blog rispetto a quelli che frequentemente vengono postati sul proprio. Se il post è abbastanza accattivante e presenta contenuti di alto livello, il traffico sul proprio blog sarà elevato.

4. Reputazione come esperto

I lettori abituali del blog sanno già che lo scrittore è un esperto in materia e per tale motivo lo seguono assiduamente. Vista questa fiducia data dal traffico storico sul proprio blog si può pensare di poter diffondere il proprio sapere anche ad una cerchia di navigatori che ancora non sono a conoscenza dell’esperienza dello scrittore. Scrivendo su un altro blog la visibilità aumenterà notevolmente e con essa la considerazione dell’autore in rete.

5. Popolarità sui Social Media

I blog sono strettamente legati ai Social Media, che attualmente spopolano in quanto frequentatissimi e presi in grande considerazione da un’ampia fetta della popolazione mondiale. Coloro che leggeranno il guest post possono rimanere colpiti dal contenuto e dal modo in cui è esposto e quindi decidere di seguire l’autore anche sui vari social media. In questo modo si assicurano di essere sempre al passo con le novità pubblicate.

6. Aumento delle entrate

Una volta che un articolo di uno scrittore esterno viene pubblicato su un blog affidabile, il numero di visitatori sul blog dell’autore aumenterà notevolmente. Alcuni di questi diventeranno dei lettori fedeli perché reputeranno l’autore un esperto in un settore di loro interesse. Questi lettori fedeli si trasformeranno, poi, in clienti. Questo comporterà quindi anche un aumento delle entrate.

I sei motivi sopra elencati dimostrano, dunque, quali siano i benefici che riceve un autore praticando il guest posting. Ma anche il blog ospitante risentirà dei miglioramenti ospitando lo scrittore. I motivi sono essenzialmente due: da un lato sta fornendo un ulteriore servizio ai propri lettori dimostrando impegno nel mettere a disposizione contenuti interessanti e redatti da un esperto, dall’altro riceverà le visite dei lettori abituali di questo scrittore che sicuramente vorranno controllare quanto egli ha scritto.

Abbiamo quindi assodato quanto fare Guest Posting sia vantaggioso per entrambe le parti. Quello che, però, bisogna precisare è che va fatto coscenziosamente. Questa pratica, infatti, rappresenta una delle tante strategie che si possono attuare nella SEO (Search Engine Optimization), vale a dire tutte quelle mosse volte all’ottimizzazione di un sito web in modo che raggiunga i posti alti della SERP (pagina dei risultati del motore di ricerca). Tutte queste pratiche sono sempre sotto il controllo del team di Google che agisce al fine di garantire al navigatore dei risultati il più possibile inerenti alla propria ricerca e che diano informazioni utili. Per tale motivo è necessario attuare in maniera diligente il Guest Posting in modo che non venga etichettato come spam.

Per fare questo è indispensabile che i contenuti siano in primo luogo originali e di pubblica utilità, anche se solo per una piccola nicchia di utenti. Importante è, inoltre, che si trovino su blog che abbiano qualche collegamento con l’argomento altrimenti risulterebbe una pratica totalmente sterile e potrebbe anche disturbare il lettore abituale. Quindi lo scrittore deve scegliere con criterio i blog sui quali pubblicare i propri articoli e, di contro, anche il proprietario del blog deve postare esclusivamente contenuti in linea con gli argomenti che tratta. Ad esempio, se si gestisce un blog di cucina, risulta poco utile pubblicare un post che analizzi le ripercussioni storiche della guerra di indipendenza del Mozambico. Come è controproducente anche postare lo stesso articolo su una quantità esagerata di blog.

In sintesi, il Guest Posting va trattato come tutte le altre strategie di marketing e bisogna dedicare del tempo alla sua realizzazione. Se svolto nella giusta maniera dà ottimi risultati e, quindi, il tempo impiegato risulterà sicuramente ben speso.

Potrebbero interessarti anche...

Settore Travel e influencer marketing: ecco a voi La Viaggiatrice Solitaria!

Zaino in spalla, valigia pronta e green pass alla mano: si torna a viaggiare! Se sei un advertiser del settore Travel e vorresti promuovere i servizi che offri tramite l’influencer marketing non puoi perderti l’ultima IG Live di TradeTracker disponibile qui, durante la quale abbiamo intervistato La Viaggiatrice Solitaria. Per saperne di più, scrivi a [...]

Scopri di più

Come monetizzare il tuo sito tramite l’Affiliate marketing e il traffico SEO

Gli editori di contenuti come blog, siti di recensioni oppure riviste di settore online sono componenti essenziali all’interno del portfolio publisher di un programma di affiliazione. In questo articolo troverai alcuni suggerimenti su come monetizzare il traffico del tuo sito generando entrate passive grazie all’affiliate marketing e il traffico organico ottenuto dai motori di ricerca. [...]

Scopri di più

TradeTracker incontra Officine08

Oggi facciamo due chiacchiere con Simone Spina di Officine08, shop online dedicato al mondo dei motori Parlaci di te, che ruolo ricopri e di cosa ti occupi all’interno di Officine 08? Fin dall’inizio, come socio fondatore mi occupo dello sviluppo dello shop on line e delle varie attività di promozione del nostro catalogo online. Quando [...]

Scopri di più

Publisher Spotlight: Discoup

Una breve presentazione della vostra realtà. Discoup è nato nell’ormai lontano 2013 e da allora è cresciuto molto velocemente, diventando il punto di riferimento italiano per i codici sconto e le offerte. Dagli esperti del settore siamo riconosciuti come miglior publisher italiano e ad oggi collaboriamo con oltre 1.300 e-commerce per garantire un risparmio vero [...]

Scopri di più