Blog

Scopri le ultime notizie dal settore del performance marketing, consigli e suggerimenti su come migliorare il tuo marketing di affiliazione, analisi approfondite degli argomenti da parte dei nostri opinion leader selezionati e uno sguardo alla vita all'interno di TradeTracker in tutto il mondo.

Torna a tutti blog

5 incredibili modi per abbassare il CPC per Campagne PPC

Le campagne PPC sono parte integrante di qualsiasi business di successo nelle strategie di Intenet Marketing, ma possono essere molto costose se non si sa quello che si sta facendo. Per chi è nuovo alla pubblicità PPC, è facile presumere che le campagne sono a buon mercato, perché si sta pagando solo per i clic che si ottengono. Tuttavia, i costi possono salire rapidamente se non si sta attenti. Gestire il proprio budget impropriamente vi lascerà a corto di soldi e di conversioni.

Per abbassare il Cpc esistono alcuni modi.

Il modo più pratico è quello di abbassare le offerte, riducendo la quantità dei click in modo da poter risparmiare. Quando si abbassano le offerte è necessario considerare il ranking e quello che si desidera esporre. Se nel ranking sei fra le prime tre posizioni, è possibile ridurre l’offerta. In questo modo è possibile aumentare l’esposizione complessiva mostrando l’annuncio per un periodo di tempo più lungo. Tuttavia, ci sono altri modi per massimizzare strategicamente il CPC, senza abbassare l’offerta.

  1. Iniziare con un obiettivo chiaro.
  2. Usare una lista di parole chiave: in generale maggiore è la parola chiave, maggiore è il tasso di conversione; ciò permette di abbassare il Cpc. Inoltre la capacità di abbinare una specifica parola chiave con le richieste dei clienti assicura che chiunque faccia un clic sia realmente interessato.
  3. Aggiungere parole chiave negative: è importante spendere del tempo per analizzare tutte le parole chiave che vengono mostrate in un report di query di ricerca. Lo studio di una lista, con l’aggiunta di parole chiave negative, assicura che non si pagano le parole chiave che non si desidera, permettendo di migliorare il posizionamento nel ranking.
  4. Differenti test per la landing page: In molti casi, buoni ads portano gli utenti su landing page povere e non possono fare conversione. E’ importante provare a eseguire lo stesso annuncio su diverse pagine di destinazione e analizzare i risultati.
  5. Tenere sempre traccia dei dati: analizzare i dati è essenziale per avere una campagna di successo. Non è possibile abbassare il Cpc se non si tiene costantemente traccia dei dati. Utilizzare gli strumenti di reporting permette di trovare i trend su periodi di breve e lunga durata.

Quando si capisce esattamente come funziona la pubblicità PPC e quello che serve per ridurre il CPC medio, è possibile massimizzare le potenzialità di questo potente canale pubblicitario.


Previous:

5 passi da evitare nel Marketing Mobile

5 passi da evitare nel Marketing Mobile

Next:

Gli strumenti indispensabili per usare i social con profitto

Gli strumenti indispensabili per usare i social con profitto

Potrebbero interessarti anche...

Sneakers Bar: la pista perfetta per far correre le tue sneakers!

Scopri di più

Black Week 2021: i risultati

Scopri di più

Publisher Spotlight: Enspire

Scopri di più

L’Account Manager, il tuo alleato più prezioso

Scopri di più