Blog

Scopri le ultime notizie dal settore del performance marketing, consigli e suggerimenti su come migliorare il tuo marketing di affiliazione, analisi approfondite degli argomenti da parte dei nostri opinion leader selezionati e uno sguardo alla vita all'interno di TradeTracker in tutto il mondo.

5 tendenze del marketing online nel 2014

A pochi mesi dall’inizio del 2014, il marketing online ha già tracciato quelle che sono le attuali tendenze che sta assumendo. Ecco le cinque che stanno spopolando dopo soli pochissimi mesi.

Prima tendenza: il content marketing

La prima tendenza presente in questo 2014, che sta riuscendo a spopolare risulta essere il content marketing e le sue piattaforme: ma in cosa consiste il content marketing?
Un esempio semplice di content market place è quello dei paid to write: in queste piattaforme, gli editori hanno la possibilità di poter incontrare e contattare gli autori, e commissionare loro dei lavori da completare, ovvero degli articoli a stampo giornalistico.
In queste piattaforme, l’editore inserisce il suo articolo, con tanto di titolo, numero massimo di caratteri da scrivere e prezzo, e gli autori, ovvero i freelance completamente indipendenti, decidono se prendere in carico o meno tale articolo.
Gli autori che prendono in carico l’articolo lo devono consegnare entro un certo lasso di tempo, generalmente due giorni, e sarà poi compito dell’editore scegliere o meno se acquistare quell’articolo oppure no.

Seconda tendenza: il social media marketing ed i nuovi siti social

Dopo i content market place, come seconda tendenza del marketing online vi sono i social network: Facebook e Twitter infatti continuano ad essere le piattaforme preferite dalle figure aziendali per lanciare le campagne pubblicitarie.
Attenzione però: da qualche anno a questa parte, ci sono anche tanti altri social network secondari che stanno avendo un aumento di popolarità costante, e che quindi possono essere sfruttati per le campagne pubblicitarie.
Tra di essi spiccano Google Plus, Pinterest, Linkedin e altri, che garantiscono un certo livello di popolarità e un’entrata monetaria che sicuramente non deve esser assolutamente trascurata.
Ogni social network è diverso dagli altri: pertanto, prima di creare una campagna pubblicitaria bisogna capire come funziona il sito, senza che si commettano degli errori di distrazione assolutamente evitabili.
Oltre ai grandi social network affermati dunque, è bene prendere in considerazione anche quelli emergenti, che permetteranno all’azienda di poter vendere con maggior facilità i propri prodotti.

Terza tendenza: la condivisione dei contenuti

Foto, video, testi e qualsiasi altra cosa deve poter essere condivisa: questo permette all’azienda di poter far conoscere ogni suo singolo prodotto presente nel catalogo aziendale.
Ovviamente vi è una regola da rispettate: bisogna dare la possibilità di condividere ogni singolo contenuto sui vari social network, senza escluderne nemmeno uno.
Un utente potrebbe infatti avere un profilo su un determinato sito e non su un altro, e di conseguenza non poter condividere quel semplice contenuto sul suo profili, e farlo conoscere ad amici e parenti.
Pertanto, la condivisione dei contenuti deve essere necessariamente estesa a tutto il web, se si vuole sfruttare a proprio vantaggio questa tendenza che nei primissimi mesi del 2014 sta spopolando letteralmente.

Quarta tendenza: le foto ed i video dei vari prodotti

A prendere la penultima posizione, ma solo per ordine e non per importanza, riguarda la foto ed i video dei vari prodotti che vengono sponsorizzati online.
Al contrario dei testi, le foto e soprattutto i video riescono ad avere maggiore efficacia nella campagna marketing, dato che riescono a mettere in risalto caratteristiche e aspetti positivi del prodotto sponsorizzato.
Da sottolineare anche che le foto ed i video sono maggiormente apprezzati da parte degli utenti, che li osservano e condividono con maggior facilità e soprattutto con maggior frequenza rispetto ai testi scritti privi di questi contenuti differenti.

Quinta tendenza: l’email marketing

Come ultima tendenza presente in un’ipotetica top five, viene collocato un metodo che nel corso degli scorsi anni veniva utilizzato molto spesso, ma che col passare del tempo è stato quasi accantonato da parte delle aziende: si tratta dell’email marketing.
Il perché di questo ritorno è molto semplice: con una mail, al giorno d’oggi è possibile raggiungere in qualsiasi momento i propri clienti, in quanto i vari dispositivi mobili sono in grado di ricevere le mail ed allo stesso tempo sono sempre connessi alla rete.
Questa tendenza ha poi diversi punti positivi: il primo consiste nell’inviare al cliente solo ed esclusivamente delle mail contenenti i prodotti che preferisce, e quindi cercare di stuzzicare la sua voglia di effettuare gli acquisti.
Con la mail poi, sarà possibile inviare determinate offerte quando il cliente si trova nei pressi dell’azienda: questo servirà per potergli far effettuare l’acquisto immediatamente, senza perdite di tempo e senza troppo ripensamenti.
Inoltre, grazie alla varia lista delle mail, l’azienda potrà riuscire ad ottenere sempre nuovi clienti, dato che coloro che la ricevono per curiosità decidono di aprirla e, nella maggior parte dei casi, acquistare quel bene o servizio.
Per questi motivi dunque, l’email marketing nel 2014 è riuscito a tornare alla ribalta, e ad essere uno dei metodi di marketing online che le aziende possono sfruttare e che garantisce loro un grandissimo successo.

Potrebbero interessarti anche...

Settore Travel e influencer marketing: ecco a voi La Viaggiatrice Solitaria!

Zaino in spalla, valigia pronta e green pass alla mano: si torna a viaggiare! Se sei un advertiser del settore Travel e vorresti promuovere i servizi che offri tramite l’influencer marketing non puoi perderti l’ultima IG Live di TradeTracker disponibile qui, durante la quale abbiamo intervistato La Viaggiatrice Solitaria. Per saperne di più, scrivi a [...]

Scopri di più

Come monetizzare il tuo sito tramite l’Affiliate marketing e il traffico SEO

Gli editori di contenuti come blog, siti di recensioni oppure riviste di settore online sono componenti essenziali all’interno del portfolio publisher di un programma di affiliazione. In questo articolo troverai alcuni suggerimenti su come monetizzare il traffico del tuo sito generando entrate passive grazie all’affiliate marketing e il traffico organico ottenuto dai motori di ricerca. [...]

Scopri di più

TradeTracker incontra Officine08

Oggi facciamo due chiacchiere con Simone Spina di Officine08, shop online dedicato al mondo dei motori Parlaci di te, che ruolo ricopri e di cosa ti occupi all’interno di Officine 08? Fin dall’inizio, come socio fondatore mi occupo dello sviluppo dello shop on line e delle varie attività di promozione del nostro catalogo online. Quando [...]

Scopri di più

Publisher Spotlight: Discoup

Una breve presentazione della vostra realtà. Discoup è nato nell’ormai lontano 2013 e da allora è cresciuto molto velocemente, diventando il punto di riferimento italiano per i codici sconto e le offerte. Dagli esperti del settore siamo riconosciuti come miglior publisher italiano e ad oggi collaboriamo con oltre 1.300 e-commerce per garantire un risparmio vero [...]

Scopri di più