Blog

Scopri le ultime notizie dal settore del performance marketing, consigli e suggerimenti su come migliorare il tuo marketing di affiliazione, analisi approfondite degli argomenti da parte dei nostri opinion leader selezionati e uno sguardo alla vita all'interno di TradeTracker in tutto il mondo.

Come capire se un CTR è buono o no per il SEM

Il CTR misura in termini percentuali, l’efficacia dei propri annunci SEM. Qual’è un buon click through rate? Per dare una risposta a questa domanda bisogna considerare diversi fattori.

Quali sono questi fattori?

– Network, motori di ricerca e le campagne di Google Shopping presentano CTR significativamente più elevati rispetto alle campagne display, anche se le campagne di remarketing possono potenzialmente migliorare CTR rispetto ad altri tipi di campagne.

Rilevanza. Questo fattore combina la completa esperienza di ricerca, alla ricerca della pagina di destinazione.

Altri aspetti importanti sono la corrispondenza delle parole chiave e il punteggio di qualità (Quality Score). Ma non solo:

Ad Rank – Anche con una grande rilevanza, la posizione degli annunci a volte bassa. Prendere in considerazione sia gli annunci unitari, che l’estensione di Google shopping fa diminuire l’importanza di un annuncio con testo standard Infine, se il vostro annuncio è al di sotto della barra del ricercatore browser, potrai accumulare potenzialmente molte visualizzazioni, senza però che l’annuncio venga mai visto!

Dispositivo. L’aumento o la diminuzione del rank dell’annuncio, che incide sul CTR può variare a seconda del dispositivo. In generale il CTR del telefono è superiore a quello del desktop e del tablet. Tuttavia, il volume tende a essere molto inferiore. Gli annunci per cellulari occupano molto spazio sullo schermo, spesso agli utenti offrono solo opzioni a pagamento prima di poter navigare.

Verticale – CTR varia in verticale, soprattutto se si considera la concorrenza. Termini come, “avvocato” sono spesso molto costosi e hanno un grande volume di ricerca. Uno qualsiasi dei fattori di cui sopra può essere influenzati, causando oscillazioni di CTR.

Qual’ è il verdetto?

Sulla base di questi fattori, una buona prova CTR è del 2%.

Alcuni sostengono che il 2% è troppo basso. Ma arrivati almeno a tale soglia, si può cercare implementando i costi e gli obiettivi del tasso di conversione.

Quando parliamo 2% CTR, bisogna considerare che ci saranno molto probabilmente campagne individuali con CTR migliori ma anche peggiori. Ad esempio, le campagne commerciali di note marche possono avere CTR molto più alti del 2%, mentre altri possono essere al di sotto di tale percentuale. Inoltre, le campagne della Rete Display matureranno molte più visualizzazioni ma con CTR inferiori, quindi meglio investire su quest’ultimo.

Utilizzando gli originali strumenti di Google, siamo in grado di raccogliere dati competitivi, ma queste cifre sono solo stime. I report dell’Auction Insights forniscono dati interessanti confrontando parametri come la quota di visualizzazioni, la posizione media e il tasso di sovrapposizione ai concorrenti.

Potrebbero interessarti anche...

TradeTracker Publisher Tips

Hai creato il tuo account publisher su TradeTracker e non sai come monetizzarlo? Non lo hai ancora fatto, ma ti piacerebbe entrare a  far parte del mondo dell’affiliazione come editore? Niente paura, qui di seguito troverai tutte le informazioni necessarie per diventare un partner di TradeTracker Italia 😊 Sei pronto? Cominciamo! Crea il tuo account [...]

Scopri di più

Settore Travel e influencer marketing: ecco a voi La Viaggiatrice Solitaria!

Zaino in spalla, valigia pronta e green pass alla mano: si torna a viaggiare! Se sei un advertiser del settore Travel e vorresti promuovere i servizi che offri tramite l’influencer marketing non puoi perderti l’ultima IG Live di TradeTracker disponibile qui, durante la quale abbiamo intervistato La Viaggiatrice Solitaria. Per saperne di più, scrivi a [...]

Scopri di più

Come monetizzare il tuo sito tramite l’Affiliate marketing e il traffico SEO

Gli editori di contenuti come blog, siti di recensioni oppure riviste di settore online sono componenti essenziali all’interno del portfolio publisher di un programma di affiliazione. In questo articolo troverai alcuni suggerimenti su come monetizzare il traffico del tuo sito generando entrate passive grazie all’affiliate marketing e il traffico organico ottenuto dai motori di ricerca. [...]

Scopri di più

TradeTracker incontra Officine08

Oggi facciamo due chiacchiere con Simone Spina di Officine08, shop online dedicato al mondo dei motori Parlaci di te, che ruolo ricopri e di cosa ti occupi all’interno di Officine 08? Fin dall’inizio, come socio fondatore mi occupo dello sviluppo dello shop on line e delle varie attività di promozione del nostro catalogo online. Quando [...]

Scopri di più