Ultimi Tweet

Post recenti su Facebook

This message is only visible to admins.

Problem displaying Facebook posts.
Click to show error

Error: An access token is required to request this resource.
Type: OAuthException

Latest Videos

TradeTracker’s International Performance Marketing Award submission

Real Attribution Launch Event With Launch Partner TMG

Una presenza globale

TradeTracker è presente a livello internazionale, e in quanto membri della comunità on-line, conosciamo meglio di chiunque altro la capacità di Internet di far diventare i confini nazionali irrilevanti.

La nostra presenza con uffici in tutto il mondo ci aiuta a rimanere presenti e attivi sui singoli mercati nazionali, cosi come anche l'apertura di un network di potenziali partner internazionali.

L'ambizione di crescere ci ha portato ad essere presenti in oltre 19 paesi diversi, mentre continuiamo a fare piani di sviluppo per la nostra prossima grande avventura.

North America

Il mondo del web marketing per molti utenti risulta essere un mondo molto complesso da comprendere ed affrontare: analizziamo ora cosa bisogna fare e soprattutto cosa bisogna assolutamente evitare di fare, in maniera tale che si possa catturare, in maniera positiva e non troppo invasiva, l'attenzione degli utenti presenti sul web.

Cosa bisogna fare: regali ai clienti.

Il primo passaggio che bisogna affrontare, per poter attirare positivamente l'attenzione degli utenti presenti sul web, è quello di dar loro una cosa in regalo nel momento in cui si effettuano degli acquisti: si parla semplicemente di dare un omaggio di benvenuto ai nuovi clienti, ed allo stesso tempo darne qualcuno ai vecchi, in maniera tale che essi siano fedeli a quel tipo di azienda.
Ma perché bisogna regalare degli omaggi ai propri clienti?
La risposta a questo quesito è molto semplice: regalare anche un piccolo oggetto ai propri clienti, nel momento dell'acquisto, o offrire loro degli sconti di benvenuto o dei coupon li renderà veramente soddisfatti.
La loro soddisfazione ovviamente andrà favore dell'azienda: i clienti felici di quel tipo di offerta o di regalo infatti si tramuta in pubblicità gratuita sul web, che a sua volta diventa quasi automaticamente una nuova ondata di clienti, che pur di ottenere quel bonus o regalo che dir si voglia, saranno maggiormente propensi ad effettuare degli acquisti presso quella determinata azienda.

La prima cosa da evitare: mai usare troppi popup.

I popup che invadono e bombardano lo schermo del computer sono dei metodi tutt'altro che efficaci di fare pubblicità, soprattutto se questi dovessero apparire di seguito ogni qualvolta l'utente decide di navigare su una determinata pagina web, costringendolo ad utilizzare qualche programma affinché gli annunci vengano completamente bloccati.
I popup dunque possono ovviamente essere utilizzati, dato che nessuno lo vieta, ma allo stesso tempo devono essere sfruttati in maniera intelligente, e non invasiva: un popup che appare di tanto in tanto potrebbe avere un grosso successo ed attirare l'attenzione del cliente, mentre, come detto prima, se questi dovessero essere veramente tanti, e forse troppi, l'attenzione dell'utente potrebbe essere catturata, ma in un maniera che non risulta essere affatto positiva.

Cos'altro bisogna fare: creare un ottimo sito web.

Ma cosa attrae veramente l'attenzione di un cliente che non siano offerte o regali? Ad attrarli maggiormente è il sito di quella determinata azienda, che se ben strutturato, permette alla stessa azienda di poter avere un incremento costante delle vendite e soprattutto permette loro di poter attirare l'attenzione degli utente.
Come si deve strutturare un sito web vincente ed attraente agli occhi degli utenti?
Il sito web migliore che si può creare è quello semplice da utilizzare: nella home page devono essere dunque inserite le offerte principali, ovvero quelle che, saltando all'occhio del cliente, si tramutano quasi sempre in delle vendite.
Ma non soltanto però: oltre a questi articoli, nella home page ci devono essere gli articoli appena aggiunti, ovvero quegli articoli nuovi che magari solleticano l'attenzione del cliente, che decide di acquistare tale oggetto pur di potersi vantare con le altre persone che conosce, che non posseggono tale oggetto.
Oltre a questo tipo di impaginazione tattica dunque, l'utente aziendale deve anche creare un sito facile da usare e con un flusso di acquisto ottimizzato.

La seconda cosa da evitare: troppa pubblicità e pochi contenuti.

Quello che bisogna evitare assolutamente consiste nel fatto di dare troppa priorità alla pubblicità e non ai contenuti presenti nel proprio sito web.
Basta infatti riflettere un attimo: se un cliente si vede sponsorizzare un prodotto in maniera ottima, decide di entrare sul sito web di quell'azienda, ma vedendo magari che quel prodotto sponsorizzato è privo di descrizione e di qualsiasi altra immagine o video, potrebbe rimanere molto deluso, e dunque non procedere al suo acquisto.
Dunque bisogna trovare la giusta combinazione di importanza da dare alla pubblicità ed ai contenuti presenti nel proprio sito web: in questo modo si otterrà l'attenzione positiva dei clienti.