Blog

Scopri le ultime notizie dal settore del performance marketing, consigli e suggerimenti su come migliorare il tuo marketing di affiliazione, analisi approfondite degli argomenti da parte dei nostri opinion leader selezionati e uno sguardo alla vita all'interno di TradeTracker in tutto il mondo.

Cosa possiamo imparare da Flappy Bird

Flappy Bird, gioco successo del 2014, ormai è stato completamente eliminato dal mondo del web, anche se vi sono alcuni siti che permettono agli utenti di potersi divertire col simpatico protagonista del gioco: ma cosa si può imparare dal grandissimo successo che ha ottenuto questo gioco? Vi sono delle lezioni che possono essere assimilate e che quindi permettono agli utenti di poter avere un successo simile nonché superiore a quello ottenuto dal gioco?

Prima lezione: la semplicità.

La prima lezione che si può imparare dal successo che il gioco Flappy Bird ha ottenuto riguarda la semplicità nel creare dei contenuti, qualunque tipologia essi appartengano: le cose semplici infatti sono quelle che vengono prese in maggior considerazione da parte degli utenti del web, e grazie alla semplicità il successo è quasi scontato.
Flappy Bird infatti è un gioco molto semplice: lo scopo era quello di premere sullo schermo dei dispositivi mobili, e far volare il simpatico protagonista del gioco attraverso gli ostacoli presenti in ogni singolo livello.
Un game play dunque molto semplice, che ha permesso al gioco di poter diventare un grandissimo successo, dato che le regole sono immediate e subito facili da capire.
Con questa micidiale combinazione di semplicità, sia nello spiegare le regole che nel realizzare il gioco, Flappy Bird è stata una delle applicazioni più scaricate di sempre, grazie al quale il suo creatore è riuscito ad ottenere una grandissima fama nel mondo del web.
Prima lezione da imparare: le cose semplici, seppur banali, possono rivelarsi essere un successo imprevedibile e soprattutto grandioso.

Seconda lezione: ispirarsi agli altri successi.

La seconda lezione che si può trarre dal successo di Flappy Bird consiste nel prendere spunto da altri elementi che, al loro tempo, hanno avuto un grandissimo successo e che svegliano diversi ricordi nella mente degli utenti.
Cosa vuol dire questo?
Per fare un semplice esempio sempre basandosi sul gioco, chi ha avuto il piacere di poterlo utilizzare sicuramente avrà notato come la maggior parte degli ostacoli, ed in particolar modo i primi tubi verdi, si ispirino in maniera plateale agli ostacoli che si trovavano nel famosissimo gioco di Super Mario, che per Nintendo si è rivelato essere un enorme successo negli anni Ottanta e Novanta.
In effetti, anche il game play di Flappy Bird ricorda molto quello di Super Mario per la sua semplicità, così come anche i nemici e la grafica sono molto simili: sicuramente anche la somiglianza ha permesso al gioco Flappy Bird di aver un grande successo, e quindi di essere una delle applicazioni maggiormente scaricate lo scorso anno.
La lezione dunque è molto semplice da imparare: utilizzare degli elementi già visti in altri contesti, senza ovviamente copiarli ma ispirandosi a loro può permettere ad un qualsiasi utenti di poter creare un gioco, un contenuto o una qualsiasi cosa e di avere un grande successo, mentre copiare palesemente potrebbe rappresentare un passo falso, dato che gli utenti potrebbero non gradire la copia.

Terza lezione: avere moltissima pazienza.

In pochi sicuramente sapranno che Flappy Bird non nasce nel mese di gennaio o febbraio del 2014, ma bensì nel mese di maggio del 2013: in quanti si sono mai accorti della presenza di questo gioco durante lo scorso anno? Probabilmente in pochissimi.
Chi sapeva inoltre che il gioco di Flappy Bird, nel momento in cui nacque, non era disponibile per ogni singolo dispositivo mobile, ma solo ed esclusivamente per la piattaforma iOS 5? Probabilmente in pochi hanno utilizzato quel gioco per i dispositivi iOS 5.
Come ha fatto dunque Flappy Bird ad avere questo gigantesco ed improvviso successo?
Dopo sette mesi dalla sua nascita, e quindi verso dicembre dello scorso anno, il creatore del gioco, vedendo che erano in arrivo nuovi sistemi operativi per dispositivi mobili, e che nessuno aveva giocato al suo gioco, decide di aggiornarlo, e dunque di renderlo disponibile sia per i dispositivi Android e iOS di nuova generazione, con la speranza che la sorte del suo gioco cambiò drasticamente.
Effettivamente, la mossa definita quasi azzardata da moltissimi utenti del web è stata un vero successo: dopo l’aggiornamento infatti, moltissimi utenti hanno dato una possibilità al gioco, ed hanno permesso a Flappy Bird ed al suo creatore di avere un incredibile successo senza precedenti.
La lezione dunque che si può trarre da questa piccola storia sulla nascita del gioco è molto semplice: se si vuole avere successo bisogna avere pazienza e cercare di aggiornare la propria creazione, in quanto prima o poi qualcuno la prenderà in considerazione.

Ultima lezione: lavorare sempre e costantemente duro.

Vi è un’ultima grande ed importantissima lezione che bisogna imparare per avere successo non solo sul web, ma in qualsiasi cosa si decida di fare: lavorare sempre e costantemente e dare il meglio di sé stessi in qualsiasi cosa si faccia o si crei, sia sul web che nel mondo reale.
Sempre per quanto riguarda Flappy Bird, il suo creatore ha imparato la lezione prima del successo ottenuto con quel giochino: Flappy Bird infatti non nasce come prima creazione, ma bensì come quarta, e sicuramente in pochi conosceranno i tre lavori che hanno preceduto lo stesso Flappy Bird.
Il suo creatore si è demoralizzato?
Assolutamente no, ma al contrario, si è rimboccato le maniche, ha capito quali sono stati i suoi errori, ha deciso di rimettersi in gioco e, dopo tantissimo duro lavoro, qualche sacrificio e sicuramente qualche notte passata in bianco, la sua mente è riuscita a creare un semplicissimo giochino che gli ha consentito di divenire famoso in tutto il mondo del web.
Il suo creatore dunque non ha mai abbassato la testa, ma anzi, ha deciso di provare e riprovare, finché non è riuscito a creare una semplice applicazione che ha ripagato ogni suo singolo sforzo, seppur il successo sia arrivato solamente sette mesi dopo la creazione del gioco.
Pertanto l’ultima lezione da imparare su Flappy Bird e sul suo creatore è molto importante: mai arrendersi alla prima delusione o fallimento, ma al contrario, bisogna riuscire a rialzarsi dalle ceneri, prendere spunto dai propri errori e cercare di impegnarsi ancora di più, dato che generalmente, gli sforzi verranno sempre ripagati profumatamente.

 

Potrebbero interessarti anche...

Settore Travel e influencer marketing: ecco a voi La Viaggiatrice Solitaria!

Zaino in spalla, valigia pronta e green pass alla mano: si torna a viaggiare! Se sei un advertiser del settore Travel e vorresti promuovere i servizi che offri tramite l’influencer marketing non puoi perderti l’ultima IG Live di TradeTracker disponibile qui, durante la quale abbiamo intervistato La Viaggiatrice Solitaria. Per saperne di più, scrivi a [...]

Scopri di più

Come monetizzare il tuo sito tramite l’Affiliate marketing e il traffico SEO

Gli editori di contenuti come blog, siti di recensioni oppure riviste di settore online sono componenti essenziali all’interno del portfolio publisher di un programma di affiliazione. In questo articolo troverai alcuni suggerimenti su come monetizzare il traffico del tuo sito generando entrate passive grazie all’affiliate marketing e il traffico organico ottenuto dai motori di ricerca. [...]

Scopri di più

TradeTracker incontra Officine08

Oggi facciamo due chiacchiere con Simone Spina di Officine08, shop online dedicato al mondo dei motori Parlaci di te, che ruolo ricopri e di cosa ti occupi all’interno di Officine 08? Fin dall’inizio, come socio fondatore mi occupo dello sviluppo dello shop on line e delle varie attività di promozione del nostro catalogo online. Quando [...]

Scopri di più

Publisher Spotlight: Discoup

Una breve presentazione della vostra realtà. Discoup è nato nell’ormai lontano 2013 e da allora è cresciuto molto velocemente, diventando il punto di riferimento italiano per i codici sconto e le offerte. Dagli esperti del settore siamo riconosciuti come miglior publisher italiano e ad oggi collaboriamo con oltre 1.300 e-commerce per garantire un risparmio vero [...]

Scopri di più