Blog

Scopri le ultime notizie dal settore del performance marketing, consigli e suggerimenti su come migliorare il tuo marketing di affiliazione, analisi approfondite degli argomenti da parte dei nostri opinion leader selezionati e uno sguardo alla vita all'interno di TradeTracker in tutto il mondo.

Torna a tutti blog

Decidere quale canale è il migliore per la tua campagna.

 

Internet è diventato un ambiente indispensabile per l’azienda che voglia pensare in grande ed aspirare ad allargare sempre di più il suo bacino di utenza. E’ il mezzo migliore per avere una maggiore visibilità, per dare una risonanza ai propri prodotti e/o servizi che, altrimenti, resterebbero confinati nell’area locale, per investire un budget limitato che, però, porti a risultati ottimali. Ma per riuscire ad avere una buona web identity c’è bisogno di una buona conoscenza della materia e tanta ma tanta creatività oltre che ad un notevole impegno. E tutto ciò comporta anche la conoscenza di tecniche e strategie ben specifiche che non possono essere ignorate se si vuole ottenere i risultati sperati. Le possibilità sono tante e la scelta, spesso, molto difficile.

Con così tanti strumenti a disposizione come i social network, il dispay advertising, le risoluzioni per m
obile
, tablet e desktop, come si fa a decidere quale sia il migliore per una specifica campagna di web marketing?

Le aziende di oggi, che si trovano a dover affrontare il mondo del device, si presentano nuove sfide da giocare. Considerando che il 91% della popolazione mondiale oggi possiede un telefono cellulare, che il 50% di queste utilizza lo smartphone come unico accesso ad Internet e che il 52% di tutti gli utenti tablet preferisce fare i proprio acquisti on line utilizzando il tablet stesso piuttosto che un pc fisso, si capisce tutto l’interesse delle aziende intorno ai canali social e alle nuove piattaforme per scoprire il modo più efficace di creare il proprio messaggio comunicazionale e raggiungere il proprio target di riferimento.

I dati sono la risposta

La risposta a questo dilemma è una sola: i dati. Ci sono talmente tanti dati lì fuori e pronti per l’uso che si deve solo sapere dove trovarli e come usarli.
Prendete Google Analytics, ad esempio. Una volta implementato con il vostro sito, è possibile ottenere preziose informazioni su come sta procedendo il vostro contenuto, come e quanto le persone stanno visitando il tuo sito web, chi sono i tuoi visitatori, come hanno trovato il tuo sito web, come si comportano una volta che arrivano e navigano nel tuo sito, quali sono al momento i canali più efficaci per voi.

I dati devono costituire la spina dorsale della vostra strategia digitale oltre che essere un elemento chiave della vostra strategia di business globale. Insomma: devono diventare la vera spinta propulsiva della vostra intera strategia nel suo complesso.

La vostra strategia digitale è una roadmap completa di come mirare al raggiungimento dei vostri obiettivi di business nel web, che può includere uno o più dei seguenti strumenti: sito web, ricerca organica di marketing, PPC, social media, programmi di affiliazione marketing, mobile ed email marketing, display advertising, pubbliche relazioni on line ed altre applicazioni.

La decisione di selezionare un canale specifico per qualsiasi campagna di comunicazione dovrebbe basarsi sugli obiettivi organizzativi e quelli di ranking che la vostra azienda vorrebbe raggiungere.

Split Test

Un altro processo essenziale nel decidere su quali piattaforme e canali investire per massimizzare la vostra campagna è quello del testing. Utilizzando tecniche come il test A/B è possibile esaminare quali tipi e formati di campagne di comunicazione produrranno i risultati migliori.

Per selezionare i canali e le piattaforme migliori per noi è necessario avere una conoscenza approfondita del proprio business e della propria offerta, del proprio target di riferimento e del rispettivo mercato. Per avere questa conoscenza approfondita è utile chiedersi:
– che cosa si vuole raggiungere? Qual è lìobiettivo organizzativo dietro la propria campagna?
– quali sono le metriche di successo?
– quali canali sono più efficaci per raggiungere questo obiettivo? Avete avuto risultati più positivi nel passato?
– con chi vuoi dialogare? Qual è il tuo target?
– attualmente dove è possibile on line recuperare il vostro target?
– in generale quale dispositivi utilizza il vostro target per accedere ai contenuti digitali?
– quali risorse avete a disposizione per gestire i diversi canali e la campagna di comunicazione?
– il contenuto che avete pensato è in linea con i canali che avete deciso di utilizzare?

Va specificato che la selezione del canale migliore non è una questione statica ma andrebbe aggiornata in continuazione anche sulla base dell’analisi dei dati raccolti grazie al costante monitoraggio del web e della sua continua e repentina evoluzione.
La decisione di adottare delle strategie di marketing e investire energie e tempo nelle tecniche di web marketing comporta la consapevolezza di decidere di puntare su strumenti che potranno portare a notevoli risultato ma che richiedono un grandissimo impegno. Se si decide di accettare questa sfida, i risultati ottenuti a fronte dell’impegno profuso potranno davvero essere sorprendenti!


Previous:

Introduzione al retargeting

Introduzione al retargeting

Next:

5 previsioni per l’Affiliazione nel 2014

5 previsioni per l’Affiliazione nel 2014

Potrebbero interessarti anche...

Sneakers Bar: la pista perfetta per far correre le tue sneakers!

Scopri di più

Black Week 2021: i risultati

Scopri di più

Publisher Spotlight: Enspire

Scopri di più

L’Account Manager, il tuo alleato più prezioso

Scopri di più